Portoferraio

Villa Romana delle Grotte, contributo del Comune agli scavi

L'amministrazione comunale contribuirà alle spese di vitto dei ricercatori

L’amministrazione comunale di Portoferraio contribuirà alla campagna di ricerche archeologiche nella villa romana delle Grotte che prenderà il via lunedì 2 maggio. Accogliendo la richiesta del professor Franco Cambi, docente del Dipartimento di Scienze Storiche e dei Beni Culturali dell’Università di Siena e responsabile della campagna di scavi, il comune ha deciso di sostenere la spesa relativa al pranzo dei 9 archeologici partecipanti nel periodo compreso tra il 2 ed il 14 maggio 2022. Il via libera alla spesa è stato dato con un’apposita delibera di giunta.

“Sostenere questo progetto – spiega il sindaco Angelo Zini – significa contribuire a rafforzare ed accrescere l’identità culturale locale, ma anche ad arricchire quantitativamente e qualitativamente l’offerta in termini di turismo culturale. Per la validità culturale, didattica, sociale e turistica abbiamo pertanto deciso di contribuire anche quest’anno alla campagna di ricerche archeologiche nella Villa Romana delle Grotte”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati

Scoperta vasca monumentale nel sito archeologico delle Grotte

Sorpresa a chiusura scavi, si tratta di una piscina di raccolta e decantazione delle acque

Un video sul patrimonio archeologico dell’isola d’Elba

E' stato realizzato dai ragazzi della classe IV del liceo classico ISIS Foresi di Portoferraio

Continuano le scoperte alla ex Villa Romana delle Grotte

Venuti alla luce nuovi ambienti dedicati alla decantazione e regimentazione delle acque