Rally: il resoconto di Andrea Volpi dopo la “sua” gara

"Grazie a tutti i sostenitori, bello avere avversari forti anche fra gli elbani"

Buona anche la seconda, per Andrea Volpi. Dopo la sua prima vittoria assoluta ottenuta al recente Trofeo Maremma, il pilota di Portoferrraio, affiancato da Michele Maffoni a nuovamente trovato grande soddisfazione dalla gara “casalinga”, il 55. Rallye Elba, prova di apertura del Campionato Italiano Asfalto, lo scorso fine settimana.

Al via con la Skoda Fabia Rally2 Evo della Gima Autosport, il portacolori della Proracing, ha saputo interpretare al meglio le numerose insidie della gara, caratterizzata dalle mutevoli condizioni meteorologiche ed ovviamente indecifrabile come fondo. Risultato finale, nono assoluto, primo dei partecipanti alla Coppa di VI zona, primo anche nella classifica di Michelin Rally Cup e secondo dell’R Italian Trophy.

Un fine settimana dunque di forti contenuti, per Volpi e Maffoni che nonostante l’ancora limitato feeling con la versione evoluta della Fabia ha saputo trarre il massimo da una competizione rivelatasi molto tirata quanto avvincente, ma anche difficile da “leggere” a tutto tondo. Una gara che ha oltre modo riconfermato i notevoli progressi fatti dalla coppia da tre anni a questa parte, risultando sempre ai vertici in ogni rally disputato.

IL COMMENTO DI ANDREA VOLPI: “Una gara assai tirata, non certo facile, vista la concorrenza, visto anche il percorso ed anche le condizioni meteo che hanno fatto un po’ le bizze. E’ stato un Rallye Elba particolarmente difficile, “come tradizione vuole”. Il risultato ottenuto credo sia importante e significativo, ma non mi appaga completamente, diciamo al sessanta per cento. L’altro quaranta è dato dalla vettura, benché perfetta non ho avuto modo di sfruttarla a dovere, ci vogliono test, per arrivare con essa ad un feeling che possa dare quella fiducia necessaria per correre in tranquillità e sicurezza. MI ha fatto piacere avere ritrovato Francesco Bettini come avversario ed anche Walter Gamba è stato molto bravo, che dire . . .  meno male che corrono poco, altrimenti sarebbero dolori per molti! Ringrazio la squadra, come al solito perfetta,  tutti i miei partner, a partire da Bardahl Italia, poi la mia famiglia e tutti i sostenitori che durante la gara ci hanno stimolati a regalarci ed a regalare loro questo nuovo grande risultato!”.

 

FOTO DI AMICORALLY

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati

Rally Elba, il ringraziamento di Aci Sport ai piloti elbani

Un "grazie" che viene esteso a tutta l'isola, che ogni anno si identifica nella "sua" gara

Campionato Italiano Regolarità, brutta caduta per Frassini

Il centauro elbano era al comando della classifica ma è stato bloccato da un incidente

Rally Elba, la cronaca ufficiale: la cavalcata di Campedelli

Il racconto delle due giornate di gara e la top ten della classifica finale