Simone Campedelli: “Elba, un posto indimenticabile”

Il saluto del vincitore del Rally moderno n.55 dalla sua pagina Facebook

Simone Campedelli (a destra) col suo navigatore Gianfranco Rappa
“Arrivederci Elba. Dalla prima volta che ho messo piede in quest’isola nel 2018, posso dire che è stato amore a prima vista.” Si è davvero innamorato della nostra isola, il vincitore del 55.mo Rallye dell’isola d’Elba, in partenza oggi dopo il week end da dominatore che lo ha portato sul gradino più alto del podio della prima tappa del Campionato Italiano Rally Asfalto.
“I colori, gli scorci, i profumi ma soprattutto l’energia che si respira  – scrive Simone Campedelli sulla sua pagina Facebook – rende tutto magico e attraente! Un posto che in passato ci ha tolto tanto in gara, che è stato un punto di svolta per il mio approccio alle gare cercando di non volere per forza tutto e subito.
Un risultato gettato che mi ha fatto tanto riflettere quanto bruciare lo stomaco per tanto tempo.
Quest’anno dopo quattro anni questa isola mi ha dato indietro tutto quello che potevo chiedere vincendo questo rally monumento per qualsiasi appassionato della specialità e facendomi emozionare come un bambino!
Grazie Elba per essere una terra cosi speciale, un posto indimenticabile, un posto dove non si può fare a meno di tornare.”
Beh, che dire: dal prossimo rally – piloti elbani a parte è ovvio – sappiamo almeno per chi fare il tifo. Chapeau!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati

Come ci si prepara a fare il giro dell’Isola d’Elba a Nuoto

Intervista a Giorgio Riva che dal 23 al 27 maggio nuoterà per più di 110 Km

Enrico Castellacci: “Un Mondiale, sei mister, due vite”

L'intervista del Corriere Fiorentino all'ex medico della Nazionale, elbano di nascita