/FOTO

Rally, Campedelli controlla nel finale e vince all’Elba

Spettacolare epilogo della gara, grazie anche al grande pubblico. Volpi primo degli elbani

Una spettacolare edizione del 55.mo Rally Elba si conclude a Portoferraio in un bagno di folla con la vittoria di Simone Campedelli e Gianfrancesco Rappa, a bordo della Skoda Fabia numero cinque. Come cinque sono state le prove speciali vinte, di cui quattro nella prima tappa, prima di chiudere la gara in controllo totale rispetto al ritorno di Signor e Bonato (Skoda Fabia) vincitori di due prove nel finale ed alla regolarità di Carella e Guglielmetti, anch’essi su Skoda Fabia, sempre attaccati al leader della gara fin dalla prima prova.
Un rally che ha riportato il grande pubblico sulle strade dell’isola, grazie anche al grande pubblico tornato sulle prove speciali , tanto da rischiare in qualche frangente di mettere in difficoltà i giudici di gara per l’eccessiva presenza sul tracciato.
Lasciando ai comunicati ufficiali il resoconto tecnico della gara riguardo alle posizioni di testa, la cronaca locale ci impone di occuparci dei piloti locali, ben venticinque al via, anche perchè alcuni di loro sono stati in grado di fornire prestazioni di valore assoluto.

Il primo degli elbani, grazie ad una gara regolarissima con importanti spunti nel finale, è stato l’equipaggio n.19, Volpi-Maffoni su Skoda Fabia, arrivato al nono posto assoluto nella classifica generale, e capace soprattutto di un o splendido terzo posto nella ultima prova speciale dei Due Colli. Decimo assoluto, staccato di soltanto 1″8 l’equipaggio n.22 Bettini-Acri (Skoda Fabia), partito un pò in sordina ma poi capace di un gran crescendo culminato nel  secondo posto nella PS6.

Due elbani nella top ten sta a sottolineare, visto il valore assoluto di Volpi e Bettini, che il lotto dei partecipanti era di altissimo valore.

A conferma di questo l’undicesimo posto di Riolo e Floris (VwPolo), regolari ma mai capaci di entrare nella top ten, ed il tredicesimo posto di Walter Gamba-Olla (Skoda Fabia), bravi nella prima tappa ma un pò di conserva nella seconda.

Gli altri elbani: 15.mo posto per Mannoni-Castiglioni, 19.mo posto per Montauti-Adriani, 20.mo per Romano-Pellegrini, 27.mo per Pierulivo-Ferrigno, 29.mo per Lo Ciao – Mosti, 34.mo per Efisio Gamba – Olla, 35.mo per Zecchini – Luciani, 37.mo per Posini-Fornino, 38.mo per  Lazzeroni-Costa, 39.mo per Ibba-Pierulivo, 40.mo per Pierulivo-Castagnoli, 42.mo per Martorella-Nosenzo, 43.mo per Lupi – D’Ospina, 44.mo per Grassi-Pierulivo, 46.mo per Mazzei-Mazzei. 

Ben 19 quindi gli equipaggi elbani giunti al traguardo, su 50 in totale che hanno concluso la gara.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati

Un trofeo dedicato ad Elio Niccolai al miglior pilota elbano

Saranno sommati i tempi della Bagnaia-Rio e della Due Colli. Verrà assegnato ogni anno

Andrea Volpi: “La prima vittoria non si scorda mai”

Il pilota elbano vince il "Maremma" e si prepara alla gara di casa con buone sensazioni

Rallye Storico-Trofeo Locman, fervono i preparativi

Dal 23 al 25 settembre l'appuntamento sulle strade dell'isola in ricordo di Elio Niccolai