Il video e l'intervista - le foto

Locman, è nato il Montecristo Oisa 1937. La storia

Una limited edition firmata da due eccellenze orologiere italiane. Il progetto

È un lungo e meraviglioso viaggio quello che ha portato alla nascita di Montecristo OISA 1937. Un viaggio rappresentato simbolicamente da un veliero che salpa sullo sfondo del planisfero dei due mondi e che ricorda le traversate dei gradi e audaci esploratori italiani del XV secolo così come quelle degli orologiai italiani dai tempi di Galileo Galilei. Una storia, tutta italiana, che dà vita a un racconto fatto di passione e di coraggio e nata dall’incontro di LOCMAN, storica maison orologiaia elbana e OISA 1937, altra eccellenza del Made In Italy.
É nel modello LOCMAN Montecristo che prende vita il Movimento meccanico manuale OISA 1937 – nato da anni di ricerca e presentato da OISA 1937 in partnership con LOCMAN con l’intento di lanciare una nuova sfida: ridare vita all’orologeria meccanica Made in Italy.

 


IL PROGETTO
OISA 1937 è il marchio storico fondato a Milano nel 1937 da Domenico Morezzi. “Non avere paura di non avere coraggio” era il motto di Morezzi che aprì lo storico laboratorio di OISA – Viale Regina Margherita prima, e in Corso Como 10 poi. Qui Morezzi e il suo sta arrivarono a produrre in house 10.000 movimenti meccanici al mese, tutti calibri originali per le case orologiere in Italia e in tutto il mondo. OISA rappresentò un’esperienza unica per l’industria dell’orologeria italiana, ma nel 1978, con l’arrivo sul mercato dei movimenti al quarzo, la famiglia Morezzi decise di cessare l’attività. Nel 2017 il nipote ed erede di Morezzi, Carlo Boggio Ferraris, insieme ad altri nomi eccellenti dell’imprenditoria italiana, decise di riprendere la produzione. Oggi, dopo anni di preparazione, OISA 1937 presenta il suo primo movimento montato su un orologio LOCMAN.
Il MOVIMENTO
Il movimento meccanico a carica manuale OISA Calibro 2950 Cinque Ponti si presenta con una lavorazione Côtes de Genève fatta a mano sui ponti, che racchiudono il ruotismo e una lavorazione a Perlage, anch’essa fatta a mano, sulla platina e ha una dimensione di 29,5 mm di diametro e un’al- tezza di 3,5 mm. La dimensione del movimento OISA è di 13”’ – 13 linee ovvero un’unità di misura utilizzata nell’antichità per indicare il diametro dei movimenti e in cui una linea (‘) equivale a 2,255 mm-. Il movimento OISA 1937 29-50 è dotato di 19 rubini disloca- ti sui cinque ponti, sulla platina in riferimento ai perni delle ruote che erogano una frequenza di 25.200 alternanze o 3,5 Hrz (Hertz, unità di misura del Sistema Internazionale della frequenza), dove lavorano i perni del bilanciere con incabloc (sistema antiurto) di tipo “ Kif“, sul bariletto, sulla ruota corona, sull’ancora e sul plateau del bilanciere.
La regolazione del tempo di questo movimento è di tipo “Masselottes”, ovvero avviene tramite dei contrappesi posti sul volantino del bilanciere, anziché la classica racchetta di regolazione situata sul ponte del bilanciere. L’autonomia di carica è garantita 60 ore, con una tolleranza cronometrica giornaliera di +/- 10 secondi.


LA CASSA
Con un diametro di 42 mm la cassa del modello Montecristo OISA 1937 presenta forme dinamiche e ergonomiche con aperture laterali che enfatizzano l’unicità del design e contribuiscono a conferire all’orologio un peso e una vestibilità ot- timali. Disponibile in Edizione Limitata in Acciaio Inox AISI 316L e fondo in titanio biocompatibile o nella versione più prezio- sa in oro 18 carati, questa cassa è compo- sta da tre parti: una struttura esterna che abbraccia i due corpi centrali, agganciandoli al cinturino attraverso le anse a tre barre, peculiarità e codice identificativo della collezione Montecristo.
Una corona a vite, con triplice guarnizione interna o-ring, garantisce un’impermeabilità fino a 10 atmosfere (100 metri). L’o- blò posizionato sul fondo è in cristallo e permette di ammirare, in tutta la sua bellezza, il movimento meccanico a carica manuale OISA 1937 calibro 29-50 Cinque Ponti.
IL QUADRANTE
Il quadrante smaltato del Montecristo OISA 1937 è orlato da un rehaut sul quale sono stampati gli indici e le ore in numeri romani e riporta il disegno di un planisfero dei due mondi, Oriente e Occidente attraversati da un antico veliero, una simbologia che evoca il viaggio come strumento e mezzo di conoscenza, un’avventura temeraria attraverso epoche e culture differenti. Il quadrante è sormontato da un vetro zaffiro che assicura la massima trasparenza e leggibilità e un’eccellente resistenza ai graffi .
L’italianità del progetto è sottolineata dalla presenza della bandiera italiana a ore 6 e dalla dicitura Made In Italy.
Prezzo: Montecristo OISA 1937 cassa oro 19.800 euro – Montecristo OISA 1937 cassa acciaio 4.890 euro

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati

Parco Commerciale delle Antiche Saline, il 18 maggio è festa

L’inaugurazione di Upim e Acqua e Sapone, segue quella della Parafarmicia Conad

Upim, mercoledì 18 maggio l’inaugurazione del nuovo store

Un ulteriore tassello alla riqualificazione del Parco Commerciale delle Antiche Saline

La Torta di Napoleone offerta al giro podistico elbano

Il dolce nel pacco gara  atleti. Vallini:” sempre più forte il legame fra il giro e l’isola”