Riconoscimento insularità, “passiamo dalle parole ai fatti”

Lo chiede in una nota Danilo Alessi a nome di  Sinistra Italiana Isola d’Elba

E’ passata quasi inosservata una notizia che per noi abitanti delle isole assume una grande e significativa importanza. “Nei giorni scorsi, infatti – scrive Danilo Alessi a nome di  Sinistra Italiana Isola d’Elba  – la Camera dei Deputati ha approvata la proposta di legge popolare sulle isole in Costituzione, con cui ‘la Repubblica riconosce la peculiarità delle isole’ e si impegna a rimuovere gli svantaggi derivanti dall’insularità”.

Per la prima volta, dunque, sancita nella Carta, viene formalmente riconosciuta la “peculiarità” di chi vive in territori circondati dal mare. Altri due passaggi parlamentari è sarà legge.

Dopo di che occorre che all’impegno costituzionale si dia coerentemente seguito, assumendo tutti quei provvedimenti necessari a garantire alcuni servizi essenziali per la qualità della vita di chi le isole le vive ogni giorno. Al’Elba, per esempio, non può e non deve essere sottratta, come da tempo si ventila in ambienti governativi, la presenza della sezione staccata del tribunale di Livorno con sede a Portoferraio, e nel contempo occorre mettere mano a tutti quei provvedimenti che diano la possibilità agli abitanti delle isole di esercitare gli stessi diritti di coloro che abitano in continente, con particolare riferimento al diritto alla mobilità, allo studio, alla salute e al lavoro.

Ad una importante conquista, ne devono dunque seguire altre. Spetta anche a noi elbani, e agli abitanti delle altre isole  – conclude  Danilo Alessi – fare in modo che al più presto si passi dalle parole ai fatti.”

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati