“La Verità di Freud”, ironia, talento e intelligenza in scena

di Alberto Zei

Con l’arrivo dell’estate, Portoferraio ha ospitato una brillante manifestazione culturale e teatrale, dedicata ad una parodia delle teorie psicoanalitiche freudiane, concentrata sulle complesse dinamiche emotive dei rapporti sociali. L’evento si è tenuto nel teatro del fresco parco Open Air Museum Italo Bolano, all’Isola d’Elba, dove la Presidente Alessandra Ribaldone ha dato il benvenuto ai presenti ed ha introdotto lo spettacolo che ha visto la partecipazione di un pubblico numeroso. La rappresentazione teatrale della Compagnia delle Tisane, curata dall’ abile regista, Fabio Punis dal titolo “La Verità di Freud”, ha proposto un riadattamento moderno delle teorie freudiane, rendendole accessibili e rilevanti per la realtà quotidiana odierna. Sette talentuose attrici hanno interpretato i vari ruoli, dando vita a una coinvolgente narrazione che esplorava l’intricato intreccio tra Es, Io e Super-Io, tre componenti chiave della psiche umana secondo Freud. Un plauso speciale va al regista, che ha saputo infondere allo spettacolo una nota di brio e vivacità. La recitazione ha toccato temi complessi della psicologia analitica in modo leggero e comprensibile, riuscendo a mantenere alta l’attenzione del pubblico e a stimolare riflessioni profonde. Gli applausi sinceri hanno testimoniato l’apprezzamento degli spettatori per la qualità e la creatività della messa in scena.
L’ inscindibile trio – La protagonista della pièce è stata rappresentata in un triplice sdoppiamento: lei stessa e cioè, l’Io, mentre il Super-Io e l’Es, da altre due attrici vestite in modo identico. Questo espediente teatrale ha permesso di visualizzare i conflitti interni della protagonista, con l’Io che esprimeva i bisogni e i desideri del momento, l’Es che incarnava l’istintualità e il Super-Io che fungeva da censore morale. Le interazioni tra questi tre personaggi hanno dato luogo a numerosi momenti di ilarità, grazie anche al tocco toscano delle battute dell’Es, che ha strappato sinceri e spontanei consensi. La trama ha preso avvio con un’intervista tra una psicanalista e la paziente, rappresentata dall’Io, che cercava consigli per risolvere i suoi dilemmi interiori. Tuttavia, il finale ha riservato una sorpresa: le altre due espressioni della protagonista, l’Es e il Super-Io, hanno iniziato a tormentare la psicanalista, fino a farle perdere la calma e chiedere aiuto al pubblico.
L’ essenza della recita – Questa brillante conclusione ha sottolineato l’ironia e l’intelligenza dello spettacolo, che ha coinvolto e divertito il pubblico, trasmettendo al contempo importanti riflessioni sulla natura umana. Il successo della serata è stato tale da lasciare tutti con il desiderio di assistere a una futura manifestazione altrettanto ingegnosa e divertente. In conclusione, la rappresentazione teatrale ha coniugato cultura e intrattenimento, offrendo una serata di pura allegria e riflessione. Un evento memorabile che ha valorizzato il talento delle attrici e la creatività del regista, regalando al pubblico un’esperienza briosa e piacevole.

10 risposte a ““La Verità di Freud”, ironia, talento e intelligenza in scena

  1. Franca Zanichelli Rispondi

    Ho visto lo spettacolo al teatro del museo Bolano e davvero è stata una bellissima serata! Alessandra ha ospitato questa rappresentazione molto divertente e la compania delle Tisane si è rivelata fantastica!! Amiche care che conoscevo le ho ritrovate insieme in scena con talento artistico ad interpretare un bel testo ricco di suggestioni. Sarebbe bello si potesse replicare!!!

    5 Luglio 2024 alle 7:10

  2. Angela Chih Rispondi

    Carissime tisane e simpatizzanti vi ringrazio della vostra partecipazione attenta e arricchente ai nostri incontri letterari che entrano gloriosamente, grazie a tutte noi, nel decimo anno di vita. Ringrazio davvero tutte chi ha partecipato fin dall’inizio, chi non manca mai di intervenire, chi per mille altri motivi è più sporadica e anche chi è rimasta solo per un periodo e poi ha preferito, o dovuto, lasciare. Le impronte vostre anche leggere anche effimere rimangono comunque nella nostra memoria storica e se anche solo un libro dei tanti vi ha smosso conquistandovi, irritandovi o aprendovi comunque altre vie il compito della tisana è stato esaudito. E anche per il vostro interesse partecipe alla parte di noi che si è impegnata nelle rappresentazioni teatrali ancora un grazie mille. Noi siamo sul palco ma il vostro sostegno si sente e ci è accanto che dirvi ancora, avanti così tutto a dritta!

    4 Luglio 2024 alle 18:28

  3. Belinda Rispondi

    Bravissime, spontanee e ironiche. Una piacevole serata al museo 💙🎨

    4 Luglio 2024 alle 15:46

  4. Gabriella Rispondi

    Ho assistito ad un paio di prove non potendo essere presente alla rappresentazione. Davvero fruibile e divertente. La compagnia conferma la propria versatilità ed attitudine con questo spettacolo dopo il successo dello scorso anno con Molto rumore per nulla. Non possiamo che aspettarci un’altra degno performance il prossimo anno

    4 Luglio 2024 alle 15:28

  5. Anna Pasquini Rispondi

    Faccio parte delle Tisane, ma non abitando all’Elba, non ho potuto assistere allo spettacolo.
    Spero ci sia una replica in agosto, quando sarò la’.
    Grazie a tutti.

    4 Luglio 2024 alle 14:36

  6. Fiamma Rispondi

    Brave!! Da rifare 🙂

    4 Luglio 2024 alle 14:21

  7. Antonella Avataneo Rispondi

    Grazie mille per questa generosa critica,spero davvero il pubblico si sia divertito ma sopratutto rilassato,noi Tisane dopo giorni di ansia e momenti di puro terrore da palcoscenico ci siamo riprese subito dopo la recita!

    4 Luglio 2024 alle 14:15

  8. Angela Chih Rispondi

    La rappresentazione teatrale è il completamento al lavoro che tutto l’anno affrontiamo con tutte le Tisane dell’Elba che hanno creato un ponte di lettura con le Tisane del Continente.
    Grazie a tutte a nome di tutti gli autori che abbiamo letto nel corso di questi nove anni

    4 Luglio 2024 alle 14:09

  9. Cristiana Rispondi

    Non vedo l’ora di vedere questo spettacolo in agosto dato che non sono riuscita a vederlo adesso. Grazie a presto

    4 Luglio 2024 alle 14:07

  10. elena rota Rispondi

    Purtroppo non sono presente sull’isola e non ho potuto assistere a questo spettacolo . Avevo visto una prova un paio di settimane fa e apprezzando lo spettacolo e la recitazione.
    Leggere questo bellissimo articolo mi ha fatto molto piacere.
    Complimenti alle attrici , mie compagne di Tisana !

    4 Luglio 2024 alle 14:07

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

“Mai avrei immaginato di trovare situazione del genere”

Il neo assessore Barbetti commenta i primi giorni da amministratore di Portoferraio