Boato all’Elba: era un asteroide? Un incontro con gli esperti

Cosa è successo il 20 giugno? Cos'era quel boato? cosa è successo? si cercherà di capire

La registrazione di un boato

Cosa è successo il 20 giugno all’Elba? Un boato di forte intensità ha scosso l’isola e il litorale toscano, destando preoccupazione nella popolazione. Il fenomeno, accompagnato da una breve trepidazione del suolo, ha fatto temere un terremoto.
Per fare luce sull’evento e rispondere alle domande dei cittadini, è in programma un incontro con esperti dal titolo
“Evento sismico-acustico all’Elba del 20 giugno 2024: cosa è successo?”,
si terrà il 10 Luglio, alle ore 17,00 presso la sala consiliare in Piazza Dante Alighieri 1 a Marina di Campo .
Relatori saranno:
• Andrea Fiaschi: Dottore in Geologia con esperienza pluriennale in sismologia, esperto di vulcanologia e responsabile della rete sismometrica-acustica Toscana
• Emanuele Marchetti: Professore Associato in Geofisica della Terra Solida. Da oltre 20 anni si occupa dello studio dei processi vulcanici esplosivi attraverso tecniche geofisiche, quali la sismologia e l’acustica infrasonica e responsabile della parte acustica della rete dell’Elba.
• Marco Morelli: Dottore in Scienze Geologiche con focus sulla geologia planetaria e sugli impatti meteoritici, vanta un’ampia esperienza in spedizioni scientifiche in tutto il mondo.
L’incontro sarà moderato dalla giornalista Michela Gargiulo
Durante l’incontro verranno presentati i dati raccolti dalla strumentazione sismico-acustica installata sull’Elba, che ha registrato l’evento con elevata risoluzione. Gli esperti discuteranno le possibili cause del boato, con particolare attenzione all’ipotesi di un impatto meteoritico.
L’evento è aperto a tutta la cittadinanza, in particolare agli abitanti dell’Elba che hanno vissuto direttamente il boato. È un’opportunità unica per saperne di più su un fenomeno che ha suscitato grande interesse e per confrontarsi con gli esperti.

10 risposte a “Boato all’Elba: era un asteroide? Un incontro con gli esperti

  1. Tommaso bettini Rispondi

    concordo con il commento di DANTE, penso che la causa sia militare e serviva un militare della NATO, per spiegare il fatto.

    6 Luglio 2024 alle 12:53

  2. Bruno Rispondi

    Nn era un caso che in quei giorni il cielo era plumbeo…il governo bosniaco ha fatto analizzare dei campioni di ciò che è caduto dal cielo in tutta Europa e la percentuale di metalli presenti nell’aria era notevole…. purtroppo siamo in mano a dei psicopatici che nn hanno la facoltà di poter amare la vita …. semplicemente perché nn c’è amore nella loro…nn l’hanno mai ricevuto e nn possono dunque donarlo….porelli

    3 Luglio 2024 alle 23:40

  3. Stefania Giromella Rispondi

    Chiedere a Camp Darby…

    3 Luglio 2024 alle 12:02

  4. Carlo Bonacina Rispondi

    Ho già commentato qualche giorno fa. Al momento dei boati e ripeto vari, prima due e dopo circa un 15 minuti almeno 5 in successione irregolare. Io mi trovavo in mare fra lo scoglio d’Africa e la Corsica , il cielo velato, non habbiamo visto nulla di luminoso, non si vedeva neanche il sole.
    Il volume dei boati erano più forti di un tuono, non era un bang di supersonico, già mi è capitato e lo avrei riconosciuto. Di fatto dopo poco , tipo mezz’ora due caccia francesi sorvolavano il cielo , sulla costa corsa c’è la base militare di Solenzara.
    Praticamente habbiamo avuto paura. A voi trarre conclusioni.

    3 Luglio 2024 alle 11:40

  5. Manu Rispondi

    Nel pomeriggio del 20 giugno trovavo in vacanza a Marina di Grosseto, ero in spiaggia con la mia famiglia quando abbiamo sentito questo suono provenire dal mare che sembrava avere origine tra Montecristo ed Elba.
    Abbiamo subito guardato in cielo perché sembrava il passaggio di un aereo militare a bassa quota ma non si vedeva nulla data la foschia . Il rumore era strano andava intensificando come quando si sentono i tuoni rimbombanti in lontananza.
    Spero se ne venga a capo ma secondo me non si è trattato di un evento naturale

    3 Luglio 2024 alle 10:20

  6. Stefano Rispondi

    Come può essere che nei TG nazionali nulla è stato detto di questo fenomeno?

    3 Luglio 2024 alle 7:05

  7. Federica Nassi Rispondi

    Vorrei sperare che l’origine del boato non provenisse da esercitazioni militari, visto il risultato recente di cetacei rari rinvenuti morti.
    L’isola non è sismica e foto di asteroidi non risultano.

    3 Luglio 2024 alle 1:49

  8. Roberto Erik Rizzato Tognoli Rispondi

    Informazioni sempre coerente

    3 Luglio 2024 alle 0:01

  9. Roberta Ballarin Rispondi

    Salve io e mio compagno eravamo arrivati da poco alla spiaggetta del Remaiolo il 20 giugno circa alle ore 16 ed all’ improvviso nel silenzio del posto si è sentito un enorme boato fortissimo tanto da fare alzare tutti per vedere cosa succedeva. Non si è mosso nulla noi eravamo seduti ad un tavolino, solo il fortissimo rumore ha destato l’attenzione di tutti.

    2 Luglio 2024 alle 23:47

  10. Dante Rispondi

    Io credo che tra i relatori i quali cercheranno di far luce su quanto avvenuto, manchi un esperto in arti militari, che possa illustrare anche le esercitazioni NATO che si sono svolte tra l’Elba e la Corsica e che possa spiegare quali effetti può sviluppare una esplosione degli attuali armamenti.

    2 Luglio 2024 alle 20:56

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

La Blu Navy ha inaugurato la nuova biglietteria elbana

Un ampio salone, grandi schermi e una reception accogliente e funzionale

Boato del 20 giugno: impatto di meteorite con l’atmosfera

La risposta di esperti e scienziati, basata sui dati delle stazioni di rilevamento