/ il video

L’intervista ai monumenti verdi di Portoferraio

di Istituto Comprensivo "Pertini" di Portoferraio

Nell’ambito dell’attività annuale di Educazione civica, le alunne e gli alunni della 1D del Sandro Pertini hanno immaginato insieme al docente d’Italiano di intervistare e dialogare con un albero secolare vivente nel territorio di Portoferraio.

L’input è arrivato quasi per caso, poiché un giorno, passeggiando nei corridori della scuola, scrutando tra gli scaffali delle librerie diffuse, ci si è imbattuti in un’opera diversa e straordinaria, una piccola enciclopedia degli alberi monumentali dell’isola d’Elba che comprende il libro  I giganti verdi di Portoferraio di Carlo Gasparri e Giorgio Cuneo dedicata agli alberi del territorio portoferraiese e non solo, realizzata dalla commissione ambiente della Fondazione isola d’Elba Onlus nel 2016.

Partendo da questa roadmap, gli alunni della classe hanno scelto il loro antico albero con il quale discutere e interloquire; con un po’ di fantasia sono infatti riusciti a far parlare i giganti vedi e il risultato creato è stato un piccolo corto di quindici minuti visibile non solo sulla pagina Facebook della scuola, ma anche nel canale YouTube Un Mondo di Nuvole in Musica, dove da quest’anno è presente la sezione dei progetti provenienti dalle scuole in rete al seguente link https://www.youtube.com/watch?v=28mRwPqHngg&t=10s.

Gli alunni hanno anche imparato quali sono gli strumenti di analisi di stabilità degli alberi, gli enti preposti come gli Ordini degli agronomi, i diritti e i doveri di un cittadino in termini di tutela e conservazione ambientale.

Nell’imminente futuro la ricerca e la domanda di ombra sarà al centro delle politiche locali e transnazionali per via dell’aumento della temperatura.

La presenza di alberi in città apporta numerosi vantaggi, tra cui una fresca ombra e un abbassamento delle temperature fino a 3°C, insieme agli incredibili benefici sia di ordine fisico che psicologico, come ha spiegato nei suoi libri e in numerose interviste Stefano Mancuso, botanico e saggista: «Esiste una letteratura ormai molto vasta che dimostra la capacità delle piante di avere effetti benefici sulla psiche. Dai bambini con problemi di apprendimento alle persone in stato di stress, dai degenti degli ospedali, ai guidatori, se vi sono delle piante vicine, gli effetti benefici e rilassanti sono indiscutibili». (fonte: RaiNews – Scienza).

Gli alberi secolari, infine, rappresentano dei veri e propri monumenti storico-culturali creati dalla Natura, che, come i manufatti ideati dall’uomo, assurgono a dignità di opera d’arte.

 

Docente d’Italiano: Michele Intorcia

Classe: alunne e alunni della 1D della Secondaria di primo grado dell’I.C “Sandro Pertini” di Portoferraio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Italia Nostra celebra il primo evento del programma estivo

di Italia Nostra Sezione Arcipelago Toscano

San Piero, “Acquarello per Bambini tra Isole e Pesci”

Dal 22 al 24 luglio, dalle 17 alle 18,30: "Un Viaggio Creativo a Facciatoia”