,

“Ce la possiamo fare, è la strada del Bene Comune”

di lista Bene Comune

 Le chiacchere stanno a zero.   Due liste, Nocentini e Zini, come due facce della stessa medaglia dal suono falso, per i tanti cittadini che, proprio per questo, da anni snobbano il voto locale. In queste settimane abbiamo sentito molte volte ‘non vado, non cambia nulla, siete tutti uguali’. Come dar loro torto?  Il conflitto di interessi c’è eccome, e non basterebbe una carte bollata formale per cancellare quello sostanziale e familistico. Negli ultimi giorni si è anche ufficializzata una figura di Vicesindaco   così ingombrante da sembrare un Sindaco. Dall’ altro lato della medaglia il ripresentarsi di chi, nonostante l’ esperienza, non è riuscito a rendersi conto di che piega prendevano i conti del Comune  e a coinvolgere i cittadini in un percorso partecipato delle scelte. E i risultati, negativi, si sono visti:
 debolezza verso interessi forti privati,  assenza di azioni in direzione della tutela ambientale e delle spiagge, scarso interesse per la sorte  di numerose famiglie delle case ERP, degrado della città dal Centro Storico alle periferie, debolezza nei confronti della Regione sugli inaccettabili ritardi della Sanità elbana. Oggi i portoferraiesi, uomini e donne, hanno la possibilità di sperare in qualcosa di nuovo, in una candidata Sindaco, Marcella Merlini, di Bene Comune,  capace di gestire bilanci e personale comunale,  con una Lista  di persone motivate ed esperte, una squadra che mette al centro della propria azione l’ INTERESSE PUBBLICO E LA PARTECIPAZIONE strutturata dei cittadini alle scelte, a cominciare dai Comitati di  Quartiere e dal Forum permanente delle Associazioni. INSIEME ce la possiamo fare, stavolta, a diventare cittadini invece di restare abitanti, ce la possiamo fare a imboccare la strada del Bene Comune.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

“Sarà il dottor Graziano il nostro delegato alla sanità”

di Tiziano Nocentini, Sindaco di Portoferraio

Cade un controsoffitto, sgomberate 12 case popolari

A disposizione la palestra di Viale Elba, alcuni hanno provveduto autonomamente