Arte e benessere, conferenze, laboratori. Il programma

di Open Air Museum Italo Bolano

Si prospetta culturalmente molto attivo e per tutti i gusti questo mese di giugno all’Open Air Museum Italo Bolano, a San Martino.
Il nuovo orario, in vigore fino alla fine di agosto, si presenta prolungato e, grande novità, con una serata di apertura continuativa fino alle 23, tutti i giovedì sera, in cui chiunque può fare una passeggiata nel Giardino di Arte e Natura, dove i monumenti e i vetri policromi “dallas”, autentiche sculture-installazioni di Italo Bolano, offrono uno scenario di suggestiva magia.
Ecco in sintesi gli eventi che si svolgeranno al Museo Bolano in questo mese appena iniziato.
Nei 4 lunedì del mese, a partire da lunedì 3 giugno, alle ore 16, si svolgeranno quattro incontri con l’Artista Antonella Avataneo dal titolo “Arte e benessere, il benessere con l’arte: come si può utilizzare l’arte per stare bene” organizzati dall’UTL di Portoferraio, Università del Tempo Libero. Gli incontri sono gratuiti e disgiunti l’uno dall’altro.
Fino all’8 giugno è visitabile l’esposizione dei disegni dei bimbi dell’Elba che hanno partecipato al concorso che la BCC Banca dell’Elba indice puntualmente ogni anno per selezionare 12 lavori che vengono pubblicati in un calendario, in realtà il “pretesto” per stimolare le giovani generazioni ad affrontare e riflettere su temi di grande importanza.
Quest’anno il tema era “Basta sprechi”, particolarmente significativo e di forte attualità. Stimolati e coordinati da insegnanti di grande preparazione i bimbi delle scuole primarie dell’Elba hanno prodotto oltre 400 disegni.
A questi si affiancano i lavori della Scuola Media G. Pascoli che avevano partecipato, lo scorso anno ad una visita guidata e ad un laboratorio di pittura nel Giardino dell’Arte.

Giovedì 13 , alle ore 18, opening della mostra “Nostos, ritorno al Museo – Omaggio a Italo Bolano nei 60 anni del suo Museo” dell’artista Laura Ballini, che darà il via ad una serie di eventi organizzati per celebrare i 60 anni dalla fondazione del Museo e la figura di Italo Bolano, suo fondatore. La mostra, della quale fanno parte anche 11 tele appositamente realizzate dall’artista, durerà fino al 5 luglio compreso.

Da Venerdì 14 a Giovedì 20 il Museo ospiterà una coppia di studiosi di varie discipline.
Nicoletta Retico Storica dell’Arte, ma anche artista, viaggiatrice, documentarista, esperta in Autoproduzione Naturale, operatrice Reiki e molto altro, e Marco Guerrieri, Master Reiki iscritto all’ASI e al PRAI.
Nicoletta terrà due laboratori pomeridiani di Autoproduzione Naturale e due conferenze serali e Marco, affiancato anche da Nicoletta sarà disponibile per trattamenti Reiki, antica pratica millenaria di origine giapponese, un metodo terapeutico per il riequilibrio energetico individuale. Per chi pratica questa disciplina, il Reiki è soprattutto un percorso di crescita personale, evoluzione spirituale e consapevolezza di sé.
Prossimamente forniremo tutti i dettagli e le modalità di partecipazione.
Mercoledì 26 alle ore 21,30,30 il Museo ospiterà il ritorno di Moira Lena Tassi, artista di grande impatto emozionale che presenterà “Visioni senza tempo: tra umanità e sogni di speranza”, una performance ispirata a “Il grande dittatore” di Charlie Chaplin, per intraprendere un viaggio di pace, amore e fratellanza, partendo dall’Elba che diventa “ISOLA DELLA PACE”.
Informiamo anche che, per tutta l’estate con inizio a giugno, il Museo ospiterà cicli di incontri di Arteterapia e Psicoterapia esprienzale con il dott. Adolfo Santoro, psichiatra da più di 40 anni, primario e dirigente di secondo livello presso l’Ospedale di Portoferraio, oggi a riposo, che di riposo ne fa veramente poco, perchè ha deciso da tempo di mettersi al servizio delle persone in difficoltà alle quali si dedica gratuitamente perché, dice Santoro nel suo Blog “ritengo che c’è un limite all’avidità”.
Prosegue così una collaborazione con il Museo Open Air già iniziata molti anni fa con Italo Bolano, nell’allora International Art Center. Per accordi contattare direttamente il dottore al 392 8695558.
In fine iniziano in giugno i Laboratori, anche quest’anno molto vari e ricchi:
Ceramica veloce Raku per tutti con Alessandra Ribaldone – prenotazioni al 3386996406
Acquerello e Affresco con Barbara Pastore Blin – prenotazioni al 3498854564
Botanicarte – Un nuovo percorso in due appuntamenti per realizzare tavolette in argilla, decorate con le piante del Giardino da colorare e portare a casa – con Alessandra Ribaldone – prenotazioni al 3386996406
Disegno e pittura naturalistica con Francesca Groppelli – prenotazioni al 3482362840
L’ingresso al Museo ha questi orari: lunedì 14 -20; da Martedì a Sabato: 10-14 / 16-20;
Giovedì: 10-14 / 16-23; Domenica: 10-14;
Visite guidate al Museo con Alessandra Ribaldone, con prenotazione al 338 6996406
Perchè l’Arte è vita della vita! (I.B.)
nelle foto ( arch. Fondazione I.B.) alcuni scorci del Giardino in piena fioritura di colori e di arte.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

“Gramscic”, al cinema Metropolitan di Marciana Marina

Sabato 22 giugno alle ore 22:00 lo spettacolo della compagnia La Filastoccola

Campionato provinciale gara di pesca a traina a Cavo

Una giornata di sport, musica, cibo e tradizione. Il programma completo

Protti e Lucarelli al memoriale intitolato a Fabio Bardelloni

Un pomeriggio di Beach Soccer e in serata le interviste nella piazzetta dei delfini