La morte di Ernesto Ferrero, uomo e scrittore d’altri tempi

Presidente del Premio Letterario Elba, passava molto tempo sull'isola. Aveva 85 anni

Si è spento a 85 anni, dopo una lunga malattia, Ernesto Ferrero. Intellettuale a tutto campo, scrittore e saggista noto  per il suo contributo alla letteratura italiana e acuto osservatore della società. Presidente del Premio letterario Isola d’Elba intitolato a Raffaello Brignetti, passava molto tempo sull’isola, portando avanti con impegno e passione il suo ruolo di presidente con contributi importanti per lo sviluppo del premio. Collaborava gomito a gomito con la giuria letteraria e con il comitato promotore e spesso le sue intuizioni si sono rivelate vincenti. “Ferrero lascia un vuoto incolmabile  – dichiara Roberto Marini, presidente del comitato promotore –  nel tempo trascorso con Lui ho appreso molto. Era un uomo di grande cultura che sapeva comunicare con gli altri in modo estremamente efficace . È una giornata triste e il mio pensiero va alla moglie Carla e a tutta la famiglia, a loro esprimo le mie sentite e sincere condoglianze”.

Ernesto Ferrero era cittadino onorario di Portoferraio e commendatore all’Ordine del merito della Repubblica italiana dal 2012,  quando il Presidente Napolitano gli ha conferito l’onorificenza.  Ferrero era nato a Torino nel 1938. Uomo acuto, gentile, ironico:  questi i suoi tratti distintivi umani e di scrittura, un modello di cultura che rimarrà un esempio.

Una risposta a “La morte di Ernesto Ferrero, uomo e scrittore d’altri tempi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Le condoglianze per la scomparsa di Giovanni Dellea

Il Partito Democratico elbano ricorda e abbraccia il "vecchio compagno"

Il ricordo di Massimo Garbati al Parco minerario

di Alessandro Squarci e tutti i colleghi

La perdita di Pasquale Berti, un vuoto nella cultura elbana

di Amministrazione Comunale Portoferraio