A Capoliveri un’ordinanza per il decoro vetrine dei locali

Il provvedimento riguarda i locali chiusi in inverno. Ecco cosa chiede il Comune

Il Comune di Capoliveri ha emesso un’ordinanza per il Decoro delle vetrine dei locali destinati ad attività commerciali che restano chiusi in inverno. Nell’Ordinanza il cui testo è allegato di seguito, ecco le prescrizioni che dovranno essere adottate.

Premesso che fra gli obiettivi della politica di sviluppo turistico che l’Amministrazione comunale intende adottare rientra la valorizzazione dell’attrattività del territorio, la valorizzazione del centro storico e la promozione turistica territoriale del Comune anche nel periodo invernale;

Considerato che, tra le varie attività di destagionalizzazione, è intenzione di questa Amministrazione proporre, eventi di animazione nel territorio comunale, nel periodo invernale;

Constatato che numerosi esercizi commerciali e pubblici sospendono per il periodo invernale la loro attività provvedendo, tra l’altro, ad oscurare le vetrine con carta o altre soluzioni inadeguate e sgradevoli, contrariamente ai prestigiosi arredi allestiti durante la stagione estiva;

Dato Atto che la Amministrazione Comunale è impegnata per la realizzazione di un programma natalizio ricco di appuntamenti e di iniziative per coinvolgere quanto più possibile la cittadinanza e richiamare turisti anche durante l’inverno, rispetto al quale l’oscuramento delle vetrine degli esercizi commerciali del centro storico è in evidente contrasto, con conseguente penalizzazione del decoro e dell’immagine turistica del comune;

Ritenuto che tale situazione rappresenta un fattore negativo sotto il profilo estetico e del decoro urbano, compromettendo l’immagine dei luoghi e contribuendo a fornire un aspetto desolante ed inospitale del territorio nei mesi invernali, e in particolare durante il periodo natalizio;

Visto il D. Lgs 18.8.2000 n. 267;

ORDINA

Ai titolari degli esercizi commerciali, che sospendono l’attività nel periodo invernale, ubicati nel centro storico, di mantenere allestite le vetrine, dalla data di chiusura fino a quella di riapertura per la nuova stagione, al fine di assicurare, anche nell’interesse dei commercianti, un’immagine decorosa e attrattiva del paese.

Ai proprietari o locatari dei negozi o locali, anche se sfitti e/o chiusi, ubicati nel centro storico attenersi ai seguenti comportamenti:

  • pulire le saracinesche e togliere eventuali rifiuti accumulatisi negli spazi;
  • oscurare le vetrine qualora non allestite, attraverso modalità e materiali tali da rispettare il decoro delle strade;
  • mantenere lo stato di decoro delle vetrine nella parte visibile interna, se non si è proceduto ad un decoroso oscuramento delle vetrine.

 INVITA

Durante il periodo natalizio, ai titolari degli esercizi commerciali, di addobbare le vetrine, dei propri

locali con allestimenti che richiamino la tradizione del Natale, affinché i cittadini e i visitatori trovino

una maggiore atmosfera di festa e si consolidi l’attrattività della rete distributiva locale e la vivibilità

del Paese.

 INFORMA

Tale provvedimento è reso noto a tutta la cittadinanza tramite pubblicazione sul sito Web del Comune e all’albo Pretorio. Gli addetti ai servizi di Polizia Municipale, sono incaricati di far rispettare il presente provvedimento.

ln caso di inosservanza alla presente ordinanza, salvo che il fatto sia previsto come reato o costituisca più grave illecito amministrativo, si applica la sanzione pecuniaria da € 25,00 a € 500,00 ai sensi dell’art. 7bis comma 1bis del D. Lgs. 267/2000.

Avverso il presente provvedimento è ammesso ricorso giurisdizionale al TAR della Toscana ovvero ricorso straordinario al Presidente della Repubblica (per il quale è dovuto il pagamento del contributo unificato nella misura prevista dall’art.13, commi 6-bis e 6-bis 1, del D.P.R n.115/2002 e successive modificazioni) rispettivamente entro i termini di 60 e 120 giorni dalla data di notificazione.

Il Sindaco

Arch. Walter Montagna

3 risposte a “A Capoliveri un’ordinanza per il decoro vetrine dei locali

  1. Maria Luisa Sacchetti Rispondi

    Capoliveri è stato un paese vero e vivo 365 giorni l’anno fino a quando è riuscito a rimanere tenacemente attaccato alle sue radici storiche e culturali, pur aprendosi alla modernità. Il punto di equilibrio però è stato superato da tempo, Capiliveri è diventata un posto turistico come ce ne sono centinaia in Italia, molto bello ma invivibile per chi non ha bisogno di trovare lì piadine improbabili, abiti alla moda, e caos. Non credo che “ il decoro” si esprima con saracinesche chiuse ma ben pulite. Il decoro è piuttosto semplicità, rispetto per i propri luoghi natii, orgoglio e difesa di quanto si è costruito e si ha l’onore di godere. Io penso ci vorrebbe ben altro.

    27 Ottobre 2023 alle 17:35

  2. Sara Rispondi

    Vado a Capoliveri da anni e ritengo ottima la scelta di mantenere sempre il decoro delle vetrine soprattutto perché rappresenta la vera accoglienza…non soltanto un significato “commerciale”

    27 Ottobre 2023 alle 7:30

  3. Paola Rispondi

    Spero che si adotti tale ordinanza anche negli altri comuni elbani

    26 Ottobre 2023 alle 20:55

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Concorso fotografico, aggiornata l’e.mail per partecipare

di Associazione Culturale Procchio Napoleonica

Incendi, da lunedì 1 luglio scatta divieto di accendere fuochi

Vietati su tutto il territorio regionale abbruciamenti di residui vegetali. La prevenzione