Festival Elba Isola Musicale, due appuntamenti primaverili

Il 14 aprile concerto al Tetro Flamingo, il 15 incontro su Art bonus al Centro De laugier

Anticipando il ricco programma di fine estate – dal 27 agosto al 10 settembre -, il festival internazionale “Elba Isola Musicale d’Europa” propone due appuntamenti primaverili nel segno della musica e di uno dei temi di stretta attualità nel sostegno della cultura come bene comune.

Venerdì 14 aprile, dalle ore 18, al Teatro Flamingo di Capoliveri, il Direttore Artistico George Edelman darà anticipazioni sul cartellone della 27º edizione di “Elba Isola Musicale d’Europa”, seguito dal concerto di due dei principali solisti dello stesso Festival, la violinista franco-giapponese Aki Saulière e il violoncellista statunitense Raphael Bell. In programma la Passacaglia per violino e viola (versione per violino e violoncello) di Georg Friderich Haendel e Johan Halvorsen, il Duo per violino e violoncello n. 1 di Giovanni Battista Cirri e il Duo per violino e viola n. 1 K. 423 (versione per violino e violoncello) di Wolfgang Amadeus Mozart.

Aki Saulière nutre da sempre una passione per la musica da camera, coltivata nell’arco di una vita artistica ricca e varia, con frequenti apparizioni nei maggiori festival e sale da concerto d’Europa e Asia. Al termine dei suoi studi a Londra, Salisburgo e Berlino, è ritornata in Francia diventando, insieme a Renaud e Gautier Capuçon, uno dei membri fondatori del Capuçon Quartet. Come componente della Chamber Orchestra of Europe ha sviluppato la propria sensibilità musicale sotto la bacchetta di Harnoncourt, Abbado, Haitink, Berglund e Blomstedt. Il lavoro su strumenti d’epoca l’ha portata a realizzare progetti con ensemble come English Baroque Soloists, Orchestre des Champs-Élysées e Le Concert d’Astrée, diretti da Gardiner, Herreweghe e Haïm.

Attualmente violoncello principale dell’Orchestra Sinfonica di Anversa in Belgio, co-direttore artistico de La Loingtaine a Montigny-sur-Loing (Francia), Raphael Bell è cofondatore della Camerata Fontainebleau e cofondatore e condirettore artistico del Charlottesville Chamber Music Festival. Come musicista da camera si è esibito in prestigiose sale da concerto, dalla Wigmore Hall alla Queen Elizabeth Hall, dalla Berlin Philharmonie, alla Köln Philharmonie, dalla Tokyo Suntory Hall alla Kyoto Concert Hall. Ha fatto parte del tour IMS Prussia Cove che ha vinto il Chamber Music Award dalla Royal Philharmonic Society di Londra e ha collaborato con musicisti come Steven Isserlis, James Ehnes, Martha Argerich, Maxim Vengerov, Ivry Gitlis e con quartetti quali Brooklyn Rider, Dante e Orpheus, così come con Oxalys e con il Nagaokakyo Ensemble. Come membro della Mahler Chamber Orchestra ha suonato al Festival di Lucerna nell’esecuzione delle Sinfonie di Mahler sotto la direzione di Claudio Abbado. È uno degli ospiti più assidui di “Elba Isola Musicale d’Europa”.

Per sabato 15 aprile, alle ore 11, presso il Centro Culturale De Laugier di Portoferraio, è quindi previsto un incontro dal titolo “Art Bonus: un’opportunità per tutti”, nel corso del quale esperti della materia si confronteranno sull’attualità di un importante strumento grazie al quale singoli cittadini e imprese possono contribuire al sostegno della cultura a fronte di consistenti benefici fiscali. L’incontro, a cura di Associazione Culturale OPUS110, che organizza lo stesso festval elbano, vedrà, dopo i saluti istituzionali del Sindaco di Portoferraio Angelo Zini, del Consigliere della Regione Toscana Gianni Anselmi, di George Edelman e di Elena Favilla, Responsabile Comunicazione e relazioni esterne di “Elba Isola Musicale d’Europa”, gli interventi di Lucia Steri, Responsabile Comunicazione Art Bonus di ALES S.p.A., di Elena Pianea, Direttrice della Direzione Beni, Istituzioni, Attività culturali e Sport della Regione Toscana, di Andrea Scarpa, Dottore commercialista e revisore legale, e di Irene Sanesi, Dottore commercialista e revisore legale, economista della cultura e partner di BBS-Lombard STP srl società benefit. Nell’occasione si parlerà dell’Art Bonus nelle sue varie applicazioni sia a livello regionale che nazionale e del mecenatismo culturale come valore per tutti.

Entrambi gli appuntamenti sono a ingresso libero fino ad esaurimento posti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

“Isola d’Elba. Ascoltando i silenzi del mare”, la premiazione

la cerimonia il 17 giugno a Portoferraio, nell'auditorium del Centro Culturale De Laugier

Autorə in Vantina, la rassegna alla sua terza edizione

Venerdì 9 giugno il primo incontro con Vera Gheno, sociolinguista e traduttrice