Il Vino bianco Arrighi al Florence Korea Film Fest

Il vermentino Arembapampane dell'azienda è stato protagonista della serata inaugurale

Il mare è stato tra i protagonisti della serata inaugurale del Florence Korea Film Fest: vi è ambientato il film di apertura, un’epica battaglia navale, e il vino bianco che ha accompagnato l’aperitivo fusion è l’Arembapampane dell’ azienda Arrighi, coltivato di fronte al mare sull’Isola d’Elba. Alla presentazione del film “Hansan: Rising Dragon Redux”, alla sua prima uscita italiana, il kolossal bellico in costume sulla storica battaglia navale dell’isola di Hansan nel 1592, erano presenti sia il regista Kim Han-min, che l’attore protagonista Park Hae-il ospite speciale di questa edizione del festival, in programma a Firenze fino al 7 aprile in vari luoghi della città.

Un film epico nella sua forma più alta, un’opera straordinaria ricostruita in costume, con accuratezza storica

unita ad un’azione spettacolare: il festival ospita il regista Kim Han-min, che torna ad affrontare la mastodontica figura di un eroe nazionale, l’Ammiraglio Yi, interpretato da Park Hae-il.

Il vino bianco servito durante la cerimonia d’inaugurazione, che ha preceduto la prima visione del film, è stato l’Arembapampane, Elba Vermentino Doc, con cui il produttore Antonio Arrighi è stato inserito nella guida del Corriere della Sera: “I Migliori 100 vini e vignaioli d’Italia 2023”. Definito dalla guida proprio come: “un magnifico vermentino dall’Isola d’Elba che sa di sole e di mare”, il vino è stato molto apprezzato.

Immersa nella luce tra cielo e mare, la vigna dell’azienda Arrighi si trova a Porto Azzurro all’isola d’Elba e si estende per 22 ettari di cui 8 coltivati vigna, completamente all’interno del Parco dell’Arcipelago Toscano che fa parte della Riserva della Biosfera MAB UNESCO “Isole di Toscana”.

Una vigna con vista, un anfiteatro naturale, luogo ideale per assecondare l’opera della natura in cui Antonio Arrighi, viticoltore dal 1970 porta avanti l’azienda di famiglia, ormai alla quinta generazione, applicando tecniche di vinificazione particolari, come l’utilizzo di anfore.

In un festival che dedica una sezione alle donne, K-Woman, interamente dedicata agli sguardi femminili del cinema sudcoreano, a rappresentare l’azienda c’era Ilaria Arrighi.

Il vino dell’azienda di Porto Azzurro accompagnerà anche altri eventi del Festival che si terrà a Firenze fino al 7 aprile, al cinema La Compagnia e in vari luoghi della città.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Davide Besana testimonial del progetto SAIL The Children

All’Isola d’Elba con la sua barca d’epoca “Midva”, l'iniziativa della Lega Navale

Grande partecipazione alla festa di compleanno di Amnesty

Un evento dedicato alla libertà di informazione e difesa dei diritti umani e non solo