/ CONGRESSO PD

Nasce comitato Elba-Val di Cornia pro Stefano Bonaccini

Sabato 21 gennaio la prima uscita pubblica a Piombino. Le informazioni e i contatti

Stefano Bonaccini

Entra nel vivo anche a livello locale il congresso del Partito Democratico con la costituzione del Comitato Val di Cornia Elba a sostegno della candidatura di Stefano Bonaccini a segretario nazionale.

Il Comitato, formato da un primo nucleo di 30 persone, farà la sua prima uscita pubblica sabato 21 gennaio alle 18 al Caffè letterario di Cittadella a Piombino con l’obiettivo di allargare le adesioni e di promuovere le proposte e le idee che il governatore dell’Emilia Romagna vuole mettere in campo per rilanciare il PD. A seguire mercoledì 25 gennaio per sostenere la candidatura sarà presente in città Marco Bentivogli, promotore, insieme a Enrico Morando, Tommaso Nannicini ed altri esponenti, del Manifesto laburista.

“Questo è un congresso decisivo.” dichiarano i promotori del Comitato. “Non abbiamo paura di dire che il PD si gioca tutto: o avrà la capacità di tornare a essere il partito di riferimento della sinistra in Italia o chiuderà definitivamente la sua esperienza. Per questo siamo convinti che serva una guida sicura, credibile, e aperta, capace di ascoltare le persone, aggregarle, e ridare un senso all’azione politica del partito. E questa guida per noi è incarnata da Stefano Bonaccini, per la sua storia di uomo della sinistra italiana, per le capacità che ha dimostrato come governatore dell’Emilia Romagna: un uomo concreto, deciso, capace di portare quell’innovazione giusta e necessaria che serve per rilanciare il PD, a cominciare dal cambiamento del suo gruppo dirigente nazionale che, anche alla luce dei risultati disastrosi degli ultimi anni, deve lasciare definitivamente il posto ad altri.”

“Il cuore centrale della proposta di Bonaccini è costituito dalla necessità che il PD torni a essere il partito del lavoro per come è oggi, fatto di figure diverse, dal dipendente tradizionale alla partita iva, al piccolo e medio imprenditore, al lavoratore precario,  al commerciante, all’artigiano, ridando centralità ai problemi delle persone costruendo soluzioni che diano loro stabilità, opportunità di crescita personale, giustizia sociale, diritti collettivi, individuali e civili. E noi pensiamo che per ridare senso alla parola sinistra oggi in Italia e non solo in Italia, si debba ripartire da qui” proseguono dal Comitato.

“La sfida vera è fare un congresso che parli di linee politiche da seguire e non di persone, e per noi il fatto che ci siano altri candidati è un elemento positivo, se appunto la logica delle candidature è quella di confrontare punti di vista in parte diversi, sensibilità più accentuate e spesso complementari, per arricchire e rafforzare il profilo politico e identitario del partito. Per questo siamo in campo e per questo ci impegneremo.”

Per chi volesse adeirire o avere informazioni sulle iniziative questi i riferimenti del Comitato Boncaccini Val di Cornia-Elba

email bonaccinivdce@gmail.com

Pagina Facebook del comitato: https://www.facebook.com/bonaccinisegretariovaldicornia

Per Piombino e la Val di Cornia: Valeria Giuntoli  cell. 329 0720228

Per l’Isola d’Elba: Andrea Solforetti cell. 320 7039187

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

“Siamo noi e la cittadinanza ad essere stati traditi”

di Rossana Braschi, Manuela Chiros e Simona Cignoni

Gemelli: “Impegno Prioritario, troppo autoritarismo”

L'ex presidente del Consiglio Comunale: "Un problema che avevo evidenziato da tempo"

“Quei quattro appartamenti non ancora ceduti al Comune”

Una interrogazione presentata da Di Tursi, per il Gruppo consiliare “ Forza del Fare”