Le foto

“Te Deum Laudamus”, il concerto a San Giuseppe

Ultimo appuntamento natalizio con i cori elbani e la filarmonica Pietri

Ecco l’ultimo appuntamento natalizio fissato nella Chiesa di San Giuseppe a Portoferraio, retta dal parroco Don Kevin Sciberras e da Padre Giovanni Salas, suo collaboratore. Un appuntamento musicale per giovedì 5 gennaio, alle ore 18, ovvero un concerto di Natale di vari Cori elbani ed anche della banda Filarmonica elbana Giuseppe Pietri, diretta dal maestro Manrico Bacigalupi. L’esibizione è intitolata “Te Deum laudamus” e fa seguito a tanti appuntamenti religiosi e socializzanti messi in essere in questi ultimi tempi e non a caso il parroco esprime una sorta di mini bilancio di questo periodo, dove ha regnato l’impegno unito a entusiasmo e soddisfazione nel realizzare numerosi appuntamenti natalizi. I nuovi sacerdoti sono giunti sull’isola grazie ad una revisione degli incarichi religiosi disposta dal Vescovo Monsignor Carlo Ciattini. E il parroco dice: “Con padre Giovanni sono molto contento e riconoscente al Signore per queste festività di Natale che abbiamo celebrato qui in parrocchia, con alle spalle solo tre mesi di anzianità di servizio. Momenti significativi di una comunità che celebra insieme e non ha fatto soltanto memoria del Natale, ma ha vissuto veramente il Natale grazie a tanti eventi particolari. Tra i più salienti c’è stato l’allestimento del presepe in chiesa, con molti genitori dei nostri bambini e ragazzi del catechismo presenta, per un intero pomeriggio preparando anche dolci tipici di questa festa. Un momento di famiglia perché la nostra parrocchia è veramente una realtà di famiglia. Poi siamo stati insieme nella notte di Natale, in modo forte, qui in chiesa. Altre iniziative importanti? Il pranzo di fraternità per le persone in difficoltà le quali nei giorni feriali sono accolti nella mensa parrocchiale gestita dalla nostra Caritas. Inoltre la visita alla comunità Exodus di Don Mazzi: i nostri giovani sono rimasti veramente contenti del pomeriggio insieme ai residenti di quella realtà. Bello anche l’incontro agli Orti sociali dove ho potuto benedire il loro creativo e originale presepe: una realtà di volontariato che fa parte del territorio della nostra parrocchia. Tante le celebrazioni liturgiche nelle piccole chiese portoferraiesi curati dalla nostra parrocchia e sono anche parroco di Santo Stefano alle Trane che riguarda 800 abitanti, un’altra bella testimonianza di fede dove si sentono fortemente famiglia. Altri bei momenti includono quelli trascorsi nel nostro oratorio a Santo Stefano alle Trane per il fine anno. Dopo la messa di ringraziamento a Dio, abbiamo celebrato l’arrivo del nuovo anno insieme con parrocchiani di san Giuseppe e santo Stefano, che sentono questo bisogno di comunità unita. Grazie a tutti di cuore. Continuiamo nelle prossime settimane e mesi, a vivere l’esperienza speciale del camminare assieme seguendo il Signore”. E infatti, come detto, giovedì di nuovo la Chiesa di san Giuseppe accoglierà chiunque voglia partecipare al grande concerto, delle ore 18. E il maestro Bacigalupi proporrà una conclusione musicale in cui i cori e la filarmonica si esibiranno insieme, eseguendo il noto brano “Tu scendi dalle stelle”. Una novità di sicuro effetto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Iniziative del Duomo di Portoferraio per il Santo Natale

Il programma predisposto inizia venerdi 16 molte le iniziative e gli appuntamenti

Il programma religioso legato al periodo natalizio

Don Kevin, parroco di San Giuseppe e Santo Stefano alle Trane, rende noti gli orari delle funzioni