Elba

Forum Giovanile: “Ecco il Patto per il diritto allo studio”

Sindaci chiamati alla sottoscrizione in vista della Conferenza Zonale del 9 dicembre

Gli studenti davanti alla scuola

Il Forum Giovanile dell’Elba e i rappresentanti degli studenti dell’Isis “Foresi” di Portoferraio hanno inoltrato una  proposta di “Patto per il diritto allo studio” alle Amministrazioni elbane.

“Per sottoscriverlo”, fanno sapere gli studenti, “è possibile inviarci una nota a firma del Sindaco o dell’Assessore all’Istruzione, dove si intende impegnare moralmente l’Amministrazione a lavorare per attuare gli obbiettivi del documento”.

Il Patto è stato inviato anche agli organi di informazione, cui viene richiesto di confermare, firmandolo, il loro impegno nel diffondere notizie e aggiornamenti su tutte le tematiche che riguarderanno gli studenti.

Il documento sarà presentato in occasione della Conferenza Zonale per l’Istruzione, fissata per venerdì 9 dicembre. Le risposte delle Amministrazioni saranno rese pubbliche per promuovere la realizzazione del diritto allo studio sul territorio.

Pubblichiamo di seguito il Patto nella sua versione integrale:

PATTO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO

LE PARTI
•Il Forum Giovanile dell’Elba e i Rappresentanti degli Studenti dell’Isis Foresi e dell’Itcg Cerboni di Portoferraio
•le amministrazioni comunali firmatarie
•gli organi di stampa firmatari

SOTTOSCRIVONO IL PRESENTE ACCORDO MORALE DENOMINATO “PATTO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO”

Le parti riconoscono il diritto allo studio come un diritto fondamentale della persona, necessario alla sua formazione personale, intellettuale e civile; ammettono però che sono ancora molti gli ostacoli di ordine economico e sociale che impediscono, anche all’Elba, l’esercizio di questo fondamentale diritto.
Le parti pertanto si impegnano, nello spirito dell’articolo 3 della Costituzione, a compiere ogni tentativo volto a soddisfare pienamente il diritto allo studio superiore ed universitario dei cittadini elbani.
Pertanto le i firmatari dichiarano di assumere i seguenti impegni morali.

IMPEGNI CONDIVISI
Art1) Le parti si impegnano a collaborare lealmente e a condividere informazioni in merito al tema del diritto allo studio
Art2) Le parti si impegnano a lavorare sinceramente per l’attuazione del presente patto

IMPEGNI DELLE RAPPRESENTANZE STUDENTESCHE E FORUM
Art1) Le rappresentanze studentesche e il Forum si impegnano a collaborare con le amministrazioni comunali nella pianificazione e attuazione delle politiche per il diritto allo studio
Art2) Le rappresentanze studentesche e il Forum si impegnano a comunicare, promuovere e rendere il più note possibile le misure adottate dai comuni in tema di diritto allo studio, per agevolare l’accesso
Art3) Le rappresentanze studentesche e il Forum si impegnano a fornire assistenza e supporto a quanti intendono avere accesso alle misure in tema di diritto allo studio
Art4) Le rappresentanze studentesche e il Forum si impegnano a costituire un Osservatorio per il Diritto allo Studio dell’Elba che riferisca periodicamente e pubblicamente sull’attuazione del diritto allo studio.
L’osservatorio è costituito da 3 delegati del Forum e da uno per ogni Comunità Studentesca di Istituto.
Art5) Le rappresentanze studentesche e il Forum si impegnano a garantire l’onestà, l’imparzialità e la trasparenza dell’Osservatorio, che ha un ruolo puramente informativo.

IMPEGNI DEI COMUNI
Art1) I comuni si impegnano ad approvare, compatibilmente con le risorse disponibili, misure tese a garantire il diritto allo studio superiore ed universitario.
Art2) I comuni si impegnano ad attuare misure orientate al criterio della proporzionalità, prevedendo diverse fasce di supporto in base alla condizione economica del richiedente
Art3) I comuni si impegnano a consultarsi con il Forum e le rappresentanze studentesche nella definizione delle politiche per il diritto allo studio
Art4) I comuni si impegnano a fornire informazioni trasparenti e sincere all’Osservatorio per il Diritto allo Studio dell’Elba.
Art5) i Comuni, per il diritto allo studio superiore si impegnano a coprire le spese relative a a- libri scolastici b- trasporti pubblici c- viaggi di istruzione d- materiale scolastico
Per gli studenti in grave difficoltà economica (integralmente) e in condizione di necessità economica (parzialmente) definendo criteri proporzionali basati sull’isee
Art6) i Comuni, per il diritto allo studio universitario, si impegnano a erogare un contributo che copra in tutto o in parte (sulla base della condizione economica) le necessarie spese di alloggio, libri e trasporti per l’università pubblica.
Art7) I Comuni si impegnano a creare un fondo comune, gestito da una delle amministrazioni, per finanziare sportelli di supporto didattico gratuito destinati agli studenti delle superiori, da svolgersi nelle scuole o in strutture pubbliche ad esse prossime.

IMPEGNI DEGLI ORGANI DI STAMPA
Art1) Si impegnano a tenere alta l’attenzione sul tema del diritto allo studio
Art2) Si impegnano a pubblicare i report periodici dell’Osservatorio e le eventuali notizie correlate provenienti dalle amministrazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Al Foresi arriva il nuovo bruciatore, giovedì sarà installato

Lo stesso giorno saranno effettuate le manovre per la messa in funzione immediata

Riscaldamenti spenti in Salita Napoleone i ragazzi escono

Al liceo delle scienze umane domani accensione manuale della caldaia

Le iniziative del Foresi per il Giorno della Memoria 2023

Tutti gli appuntamenti dei licei, classico, scientifico e delle Scienze Umane