Capoliveri

Beve e provoca scompiglio in un bar, espulso e rimpatriato

Extracomunitario irregolare fermato dai Carabinieri. Sanzioni per affitti irregolari

Un uomo in evidente stato di ubriachezza, aveva creato scompiglio all’interno di un bar del centro storico di Capoliveri, pretendendo ancora da bere e costringendo all’intervento i Carabinieri della locale Stazione. L’uomo, riportato alla calma, all’atto del controllo, risultava irregolare sul territorio italiano e destinatario di un decreto di espulsione emesso dal Questore di Livorno. Gli stessi militari accompagnavano lo straniero dopo gli adempimenti di rito presso il Centro di Permanenza per il Rimpatrio di Bari per la successiva espulsione.

Nel corso di altri servizi mirati sul territorio dello stesso Comune di Capoliveri, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Portoferraio hanno riscontrato la presenza di cittadini extracomunitari non segnalati all’Autorità di Pubblica Sicurezza in alcune abitazioni. Ai proprietari degli immobili, veniva pertanto contestata la violazione amministrativa e ai sensi della normativa vigente, multandoli con sanzioni di oltre mille euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Omicidio all’Elba: Landi, violata storia di civiltà dell’Isola

Il commento: "Un efferato omicidio estraneo alla storia e alla cultura dell’Elba"

“Inaccettabili le insinuazioni di Corsini, adesso chiarisca”

di Paola Mancuso, Renzo Galli, Claudio De Santi

Pugni, calci e bastonate così è stato ucciso Angelo Carugati

L'indiziato Mounir Ghallab 24 anni è in carcere, avrebbe rubato l'orologio e il cellulare