Una donazione per la biblioteca scolastica del Liceo Foresi

La Fondazione Acqua dell’Elba ha donato libri scelti con un sondaggio tra gli studenti

Nella mattina di mercoledì 23 novembre i rappresentati delle classi dei Licei classico, scientifico e delle scienze umane e l’intera classe Terza B del Liceo scientifico hanno partecipato alla consegna dei libri che la Fondazione Acqua dell’Elba ha donato alla biblioteca scolastica.

I volumi sono stati scelti, in parte, con un sondaggio tra gli studenti alla fine dello scorso anno scolastico e, in parte, col fine di promuovere la cultura dell’empowerment femminile, oggetto della collaborazione tra la scuola e la Fondazione Acqua dell’Elba. Verranno catalogati nei prossimi giorni e saranno disponibili per il prestito e la consultazione presso la Biblioteca scolastica del Grigolo, accessibile agli studenti e al personale scolastico da questa settimana (per il prestito e informazioni scrivere a bibliotecaforesi@gmail.com).

Oltre a Fabio Murzi, presidente della Fondazione, era infatti presente Marzia Camarda, editor e imprenditrice culturale che da anni si dedica alla didattica e al gender balance nei manuali scolastici, per presentare il progetto sull’empowerment femminile e gli stereotipi di genere che quest’anno interesserà la Terza B scientifico, con il coordinamento del prof. Marco Ambra. I ragazzi e le ragazze della Terza B si dedicheranno infatti alla lettura di un libro della donazione, “Dovremmo essere tutti femministi”, della scrittrice nigeriana e statunitense Chimamanda Ngozi Adichie, per individuarne le tesi fondamentali e discuterle con il metodo del dibattito argomentativo in un incontro pubblico che si svolgerà in primavera. Nel suo intervento Marzia Camarda ha messo in luce come gli stereotipi di genere (e non solo) costituiscono i presupposti impensati di parole e azioni, che sostanziano discriminazioni e disparità incostituzionali tanto sui posti di lavoro quanto nelle relazioni e nell’ecosistema della vita quotidiana. I temi discussi hanno interessato gli alunni presenti, intervenuti con domande e attenta partecipazione.

A fare gli onori di casa la Dirigente Scolastica prof.ssa Alessandra Rando che ha espresso la volontà di rendere la collaborazione della Fondazione Acqua dell’Elba con la biblioteca scolastica un elemento strutturale dell’arricchimento del patrimonio librario d’Istituto e dell’esperienza formativa di chi ne usufruirà.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

25 novembre, le iniziative del “Foresi” e del “Cerboni”

Inaugurata una nuova panchina rossa. In scena anche lo spettacolo "Vietato morire"

Il Liceo scientifico Foresi e il giornalismo del Terzo Millennio

Gli studenti della Quarta e della Quinta e il progetto con la redazione di ElbaPress

Due diplomati dell’Alberghiero Foresi alla Scuola Tessieri

Il riconoscimento per Martina Mastropietro e Simone Guglielmi della ex Quinta Eno