“E’ urgente attivare le cure palliative pediatriche domiciliari”

il Consigliere regionale di FI Diego Petrucci, ha presentato una mozione sul caso elbano

Diego Petrucci

“Si attivi con urgenza il percorso delle cure palliative pediatriche domiciliari all’isola d’Elba”. Lo chiede il Consigliere regionale di Fratelli d’Italia Diego Petrucci, componente della Commissione Sanità, che ha presentato una mozione sul caso di una ragazzina seguita dal reparto di Oncologia dell’Asl di Portoferraio che necessita di un’assistenza a domicilio da parte di uno specialista pediatrico in cure palliative per un fine vita senza sofferenza.
“Si dia risposta alla disperazione della famiglia, che si è rivolta alle Autorità sanitarie, permettendo all’adolescente di trascorrere l’ultima parte della sua vita nella propria abitazione, senza sofferenze e in serenità. Anche il Comitato Elba Salute ha accolto e sostenuto l’appello della famiglia della ragazza chiedendo pubblicamente alla politica e alle strutture competenti di dare risposte immediate. Si faccia anche in modo che il percorso delle cure palliative pediatriche venga istituzionalizzato ed utilizzato per altri bambini ed adolescenti che ne necessitano -sottolinea Petrucci- Al momento la ragazza ha trovato la disponibilità di operatori sanitari e volontari che sopperiscono ad un vero e proprio percorso istituzionale a casa, ma è necessario garantire un’assistenza qualificata e appropriata in ambito palliativo e della terapia del dolore, per il malato e la sua famiglia”.
“Fondamentale tutelare la dignità della persona, il diritto alla cura, all’assistenza e all’accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore anche nei territori insulari e periferici –ricorda Petrucci- Tra l’altro, la risoluzione n.184, approvata dal Consiglio regionale lo scorso giugno, dedica un intero capitolo della parte impegnativa alle aree interne, montane ed insulari della regione, confermando l’impegno a garantire assistenza e servizi ai cittadini di questi territori che devono avere gli stessi diritti di quelli che vivono nelle città capoluogo”.
“Grazie al nostro consigliere Petrucci abbiamo portato all’attenzione regionale il caso umano di questa ragazzina di Portoferraio e posto la questione fondamentale dell’istituzionalizzazione di un percorso delle cure palliative pediatriche per altri bambini ed adolescenti che ne necessitano –dichiara Luigi Lanera consigliere comunale Fdi a Portoferraio- La sanità elbana, carente sotto tanti punti di vista, necessita di un’attenzione costante, quotidiana da parte del livello regionale, attenzione che Fratelli d’Italia non farà mai venire meno”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

“Regione taglia il trasporto gratuito per malati oncologici?”

Capecchi (FdI): "Dal 1 novembre è stato tolto trasporto con auto-vettura e soccorritore"

Visite specialistiche, si può disdire anche via e.mail

La disdetta va fatta entro 48 ore dall'appuntamento fissato. Gli orari

ASL: firmato il contratto integrativo per il comparto

Un aumento in busta paga di 860 euro; 3 milioni di euro per la retribuzione di risultato