Campagna per segnalare reazioni avverse ai farmaci

Promossa dalla Asl Toscana Nord Ovest. In prima linea le farmacie ospedaliere

“Hai avuto effetti indesiderati dopo l’assunzione di un farmaco? Segnala le sospette reazioni avverse! Il tuo contributo aiuta a rendere i medicinali più sicuri”. A partire da questa settimana l’Azienda USL Toscana nord ovest lancia la campagna per sensibilizzare i cittadini a segnalare in maniera spontanea le reazioni avverse ad un farmaco. Un progetto è promosso dalla Unità operativa di Farmaco-vigilanza e dispositivo-vigilanza e prevede che in tutte le farmacie ospedaliere (che in gergo sono chiamati “PUnti Farmaceutici di continuità”) i farmacisti siano a disposizione degli utenti per raccogliere eventuali segnalazioni, per fornire indicazioni e distribuire materiale informativo.

Gli utenti riceveranno una piccola brochure con tutte le indicazioni necessarie e dove scrivere le proprie generalità per essere contattati in caso di segnalazione o di richiesta di maggiori approfondimenti.

Il consiglio principale è quello di leggere sempre e con attenzione il foglio illustrativo che si trova nella confezione delle medicine e, nel caso di una sospetta reazione avversa, parlane con il proprio medico o farmacista. Si può inviare una email a farmacovigilanza@uslnordovest.toscana.it oppure riempire il modulo on line sul sito dell’Agenzia italiana del farmaco (alla pagina servizionline.aifa.gov.it/schedasegnalazioni/#/segnalazione/cittadino). Il ruolo del cittadino nella farmaco-vigilanza, infatti, è importantissimo. Ogni segnalazione arricchisce il patrimonio di informazioni delle agenzie che si occupano di regolamentare l’uso dei farmaci e rende più aggiornati e chiari i fogli illustrativi. Un modo questo per aiutare i medici a prescrivere i farmaci più adatti e per aiutare, quindi, anche gli altri pazienti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Visite specialistiche, si può disdire anche via e.mail

La disdetta va fatta entro 48 ore dall'appuntamento fissato. Gli orari

ASL: firmato il contratto integrativo per il comparto

Un aumento in busta paga di 860 euro; 3 milioni di euro per la retribuzione di risultato

Premiata l’esperienza di rete aziendale cure palliative

La rete dell'Asl Toscana Nord ovest al congresso "Vincere il dolore", premiato il poster