Turismo e servizi - Il video e l'intervista

Aeroporto, serve una soluzione urgente e condivisa

La ricetta degli albergatori, un secondo aereo giornaliero da e per Firenze

E’ il mercato straniero quello a cui l’Isola d’Elba deve rivolgersi nel 2023. Infatti dai dati in possesso degli albergatori elbani sembra che per la prossima stagione turistica gli italiani che verranno in vacanza saranno molti meno. Ed ecco una delle soluzioni possibili: “Serve un secondo aereo da Firenze che faccia voli tutti i giorni. Questo – secondo Massimo de Ferrari presidente dell’associazione albergatori – può avvenire soltanto con la collaborazione delle istituzioni che dovranno prendere impegno per superare tutti gli ostacoli compresi quelli che possono arrivare dal territorio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Dal governo proroga alla chiusura del Tribunale

Il provvedimento preso per Ischia, verrà esteso anche a Portoferraio e Lipari

Codice Rosa, in aumento accessi pronto soccorso e consultori

I dati della Asl Toscana Nord Ovest: 18 casi in più nel 2021 rispetto all'anno precedente