Il Museo Archeologico del Distretto Minerario incontra l’arte

Nell'ambito di due mostre verranno presentate le opere di tre giovani artisti elbanI

Il Museo Archeologico del Distretto Minerario incontra l’arte.

Nell’ambito di due mostre – una collettiva e una personale – verranno presentate le opere di tre giovani artisti elbani.

Dal 15 al 22 Ottobre viene ospitata “Dialogo tra Avanguardie”, un’esposizione che intende stabilire un contatto tra i dipinti di Camilla Lunghi e di Francesco Scalabrini. Accomunati dalla scelta di uno stile ibrido, influenzato dalle maggiori avanguardie del Novecento, gli artisti affidano all’energia e all’immediatezza del colore la propria essenza e il proprio bagaglio culturale.

Inaugurazione sabato 15 ottobre ore 17.00

Dal 24 al 31 Ottobre è il turno della mostra “I riflessi dell’io” di Gaia Luppoli, un’artista che si dedica ad all’arte concettuale richiamante la poetica di Michelangelo Pistoletto. Nelle sue opere l’artista utilizza lo specchio come strumento atto ad indagare la molteplicità dell’immagine e le infinite sfumature dell’Io. Si tratta di una ricerca incessante della propria identità, percepita come enigmatica ed inafferrabile.

Inaugurazione lunedì 24 ottobre ore 17.00

Si ricorda che il museo è aperto tutti i giorni, eccetto il venerdì, dalle 9:30 alle 12:30 e dalle 16:00 alle 19:30.

Rio nell’Elba – via G. Mazzini 2, via delle Cantine 10A

info@parcominelba.it

Tel. 0565.939227

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

la Pro Loco organizza Arte in Corso in centro a Portoferraio

Si aprono gli atelier di Biancotti, Scalabrino e Perego per promuovere arte e bellezza

Ultima visita guidata alla mostra su Giuseppe Bezzuoli

Il Comune di Portoferraio organizza un’ultima visita guidata alla ‘Pinacoteca Foresiana’

L’elbana Gaia Luppoli e la mostra su “I riflessi dell’io”

Fino al 31 ottobre al Museo Archeologico del distretto minerario di Rio nell’Elba