Le foto

Resoconto e classifiche 34esima edizione regata Varanini

di Lega Navale Italiana Sezione di Portoferraio

Portare i bimbi in mare, ovvero permettergli di imparare uno sport importante come la vela, imparare la tecnica e la disciplina, senza nulla togliere al talento. È l’obiettivo primario che ha sottolineato anche la Comandante Loprieno, che ci ha onorato della sua presenza insieme alla T.V. (CP) Giulia Burchielli, Capo servizio e sicurezza della navigazione portuale della Capitaneria di Porto di Portoferraio, alla premiazione della 34^ edizione della regata del Trofeo Amm. Varanini tenuta dalla Lega Navale Italiana di Portoferraio insieme alla Vicepresidente Francesca Giannini del Circolo Nautico Magazzini con la partecipazione di Filippo Arcucci, Direttore sportivo della FIV II Zona.
Obiettivo ampiamente condiviso da Massimo Gori (Vicepresidente del CVE di Rio Marina) e ovviamente dai membri della Lega Navale Italiana, che vanta proprio sin dalle “fondamenta” del Sodalizio l’impegno di diffondere nel popolo italiano, in particolare fra i giovani, l’amore per il mare, lo spirito marinaro e la conoscenza dei problemi marittimi.

Praticare lo sport insieme, uscire in barca a vela in sicurezza con i compagni di corso e con gli amici è un piacere per i ragazzi e un impegno che gli Istruttori della Lega Navale Italiana portano avanti da sempre con grande passione e professionalità.
Un’estate in cui i bimbi e i ragazzi iscritti alla sezione di Portoferraio hanno potuto seguire le lezioni e praticare in mare questo magnifico sport grazie agli istruttori LNI FIV della sezione di Portoferraio Andrea Ferrari, Fabrizio Cazzorla, Renato De Michieli Vitturi e Luca Bozzoli.
Imparare divertendosi.

Una regata non facile quella 34^ edizione del Trofeo Amm. Varanini di domenica 28 agosto 2022 nella rada di Portoferraio con vento di circa 10 nodi e mare non proprio calmo, che ha messo a dura prova i più piccoli con gli optimist, ma ha permesso ai più grandi e già esperti di divertirsi e misurarsi sul campo di regata.
Tutti sono stati premiati dopo il rinfresco al Circolo Nautico di Magazzini (grazie anche all’organizzazione di Alberto Del Bono) e siamo molto grati all’Associazione Amici del Mare, Acqua dell’Elba e Tamma, a Herr Pilcher e all’ANMI per i loro contributi, nonché a Cecilia Pacini di essere intervenuta alla premiazione (Membro del Comitato di Gestione della Riserva della Biosfera Mab UNESCO Isole di Toscana) .
In questa occasione sono stati assegnati pure importanti Trofei speciali della Lega Navale di Portoferraio:
il Trofeo Barbacci Marinaio Gentiluomo, istituito nel 2021 in ricordo del prezioso 1^ Luogotenente Leonello Barbacci della Capitaneria di Porto di Portoferraio prematuramente scomparso, è stato consegnato dai suoi genitori e dal figlio Gabriele a Massimo Gori, velista sin da piccolo e uomo molto stimato da tutti sia per la sua professionalità, che per le sue innegabili doti diplomatiche.
Lui da piccolo ha vinto pure il Trofeo Varanini (come anche suo figlio Leone) e vanta una lunga tradizione familiare iniziata da suo padre Marcellino (fra l’altro co-fondatore del Comitato dei Circoli Velici Elbani insieme a Bruno Bozzoli della LNI di Portoferraio e a Piero Canovai del CVMM) .
il Trofeo Morino Velista Eclettico è stato assegnato dalla Commissione al dr. Umberto Pavia, che bene rappresenta il personaggio dalle molte sfaccettature, conosciuto dai più come Primario dell’ospedale di Portoferraio per molti anni, è invece sempre stato anche molto altro: velista (indimenticabile il periodo in cui era armatore della sua barca “Gorilla”), ma anche violinista, moto e ciclista (e sempre un grande burlone!). Alla premiazione era presente la sua bella famiglia.
Il Trofeo è stato consegnato da Cristina Schezzini (sorella del “Morino”) e dal suo grande amico Renato De Michieli Vitturi.
Ci fa piacere ricordare che il Trofeo Morino (istituito grazie alla sponsorizzazione della Saponeria) e il Trofeo Barbacci sono belle opere del Maestro Luca Polesi https://www.lucapolesi.com
il Trofeo Bruno Bozzoli, un Presidente molto speciale, è stato donato alla famiglia da Herr Pilcher, un imprenditore tedesco e amico di Bruno, che è stato e resta un “pezzo” forte di Storia della Lega Navale di Portoferraio, della vela elbana e del canottaggio di livello. Bruno Bozzoli ha sempre amato il mare e tutte le attività, che ha permesso di sviluppare nel corso della sua circa ventennale Presidenza (uno dei pochissimi ai quali è stata concessa questa possibilità a livello nazionale per poter ricoprire il ruolo di Presidente per più di 2 mandati).
Un uomo mite e un Presidente molto amato e rispettato da tutti anche fuori Elba, tanto è vero che ancora oggi alle riunioni delle Leghe navali toscane Bruno Bozzoli lo ricordano con piacere tutti i “vecchi” Presidenti delle sezioni toscane e non solo.
Ancora oggi tutti i Soci ne parlano con rispetto e ammirazione, perché lui si rivolgeva allo stesso modo alle persone con grande gentilezza e rispetto, sia che si trattasse di importanti membri della Capitaneria di Porto o di altre Istituzioni, oppure dell’ultimo Socio iscritto in ordine di tempo (al quale si premurava di fare e consegnare personalmente la tessera LNI) .
il Trofeo Bruno Bozzoli, un Presidente molto speciale, è stato consegnato quest’anno dalla moglie Maria Rosa e dal figlio Fabrizio a Giampaolo Guidi, un Presidente davvero molto speciale, in passato per due mandati in Lega Navale a Portoferraio, l’uomo che ha trasformato il Grigolo e ha contribuito a istituire l’indimenticabile Trofeo Mancini insieme a importanti velisti elbani e non solo (v. l’articolo di Michel Donati su Elbareport https://www.elbareport.it/arte-cultura/item/50711-cera-una-volta-il-grigolo-22-a-gonfie-vele-al-traguardo-della-storia-grigolina-e-della-lega-navale-ferajese ).
Un uomo che ancora oggi va per mare con la sua barca a vela d’altura “Torello”, con la quale ha partecipato recentemente pure alla regata “Thyrrenienne” dalla Corsica all’Elba insieme al figlio Francesco, e che condivide la passione della vela da sempre con la figlia Laura Zolo, nota velista a livello internazionale.
La targa istituita dall’ANMI è stata consegnata dal presidente Arturo Mancusi e da Walter Marchetti al velista più giovane presente alla regata: Luca Leoni, mentre il premio Acqua dell’Elba è stato consegnato a David Pettorano del Circolo di Naregno e CVE.

Un ringraziamento speciale va all’armatore di Piccolina, Luciano Colombaioni, che sempre mette a disposizione la sua bella barca in occasione delle manifestazioni della Lega Navale di Portoferraio, barca Giuria che in questa occasione ha ospitato a bordo il giudice Marino Gori e i cro Franco Dari e Marco Malacarne.

Un ringraziamento da estendere sicuramente ai membri del Centro Velico di Rio Marina, in particolare a Ninetto Arcucci, e al Circolo della Vela di Marciana Marina, in particolare a Piero Uglietta e Marco Teggi, che hanno contribuito fattivamente all’organizzazione della regata, come avviene sempre grazie a una bellissima consuetudine fra i membri dei Circoli Velici Elbani. Organizzazione resa possibile dalla “magica armonia” dello staff Lega Navale di Portoferraio che si è avvalsa della bravura e della professionalità degli istruttori Andrea Ferrari, Fabrizio Cazzorla e Renato De Michieli Vitturi, e dell’esperienza di Soci straordinari per il Sodalizio come Fabrizio Bozzoli, Alberto De Simone e Marco Bulleri;
Last but not least grazie molte anche a Mario Bolano, Aldo Taglione e Aldemaro Orlandini – che hanno dato un prezioso contributo anche alla preparazione della regata –, al Comandante Gianni Falanca e a Cristina Schezzini .
In questo mondo fragile che vuole costruire un’alternativa al presente, la nostra speranza sono questi ragazzi che praticano uno sport con piacere, invece di stare solo “appiccicati” al cellulare, ragazzi che si mettono in gioco sfidandosi fra di loro nel vento e nelle onde, che appena possono non vedono l’ora di venire alla scuola di vela – un orgoglioso punto di riferimento per noi – per uscire insieme in barca, pure nei giorni in cui ci sono i corsi principianti (!).
Infatti chi pratica la vela ne resta ammaliato, sia che decida poi di continuare un percorso come agonista o di godere semplicemente del piacere di uscire in mare.
Una sensazione magnifica di libertà e del piacere di stare in mare molto ben rappresentata da una poesia di Chandra Candiani (dal volume Questo immenso non sapere, Einaudi):
Una buona pratica preliminare di qualunque altra è la pratica della meraviglia. Esercitarsi a non sapere e a meravigliarsi. Guardarsi attorno e lasciar andare il concetto di albero, strada, casa, mare e guardare con sguardo che ignora il risaputo […]
Per noi la Vela è Meraviglia!
Buon vento a chi continua a esercitarsi a non sapere e a meravigliarsi!
Lorena Provenzali
Lega Navale Italiana Portoferraio

CLASSIFICHE DEL Trofeo Amm. Varanini 2022

Primi assoluti della regata Antonio Salvatorelli e Thomas Trentini su 4.20 (CVMM)
seguiti in classe libera dai velisti della LNI Duccio Bucarelli e Francesco Ieri su Laser 2
terzi classificati Lorenzo Canovaro e Marco Burchianti (LNI) su L’Equipe, alla loro prima regata
bravi! Come Gabriel Bianchi sull’Optimist.
Il Trofeo Amm. Varanini torna nel 2022 al CVE di Rio Marina grazie al primo cadetto Luca Leoni classificato su Optimist (come da regolamento), secondo classificato Gabriel Bianchi (LNI).
Primo nella classifica degli Optimist juniores Paolo Lorenzo Bordiga (CVE),
seconda la temeraria Elisabetta Innamorati (LNI),
terzo Leonardo Tamagni (CVE) .
La classifica degli ILCA 4 vede primo Nicola Nassi (LNI)
secondo Riccardo Fametti (LNI)
terzo Filippo Ruggeri (LNI)
Mentre Leone Gori (CVE) è primo nella classe ILCA 6
seguito da David Pettorano (CV Naregno e CVE)
e da David Innamorati (LNI)
Nella classe ILCA 7 il primo classificato è Federico Theill (LNI)
secondo classificato Renato De Michieli Vitturi (LNI)
terzo Andrea Ceredi (Argentario Sailing Academy e LNI)
e quarto Federico Pavia (LNI)
A Gianluca Tamagni (CVE), Matteo Cilli (LNI), Annaluce e Elisa Bos (LNI) sono state consegnate le medaglie di partecipazione alla regata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati

Tommaso Gasparri terzo al campionato Italiano Junior

Il pilota elbano sul podio gareggiando brillantemente a Castel Fiorentino

Judo, ottima prova della capoliverese Mia Magnani

Al trofeo Coni 2022 fase nazionale vince tre incontri su tre, bene la squadra

La Nazionale dell’Elba tenta la qualificazione agli Europei

Da conquistare uno degli undici posti disponibili. Si gioca a Cipro a giugno 2023