Isola d’Elba, un posto dove le vacanze non finiscono mai

Ecco tutti gli appuntamenti culturali per la fine dell'estate ed il prossimo autunno

Le vacanze non sono finite, almeno non all’Isola d’Elba, la perla capitale dell’Arcipelago Toscano che offre per il prossimo autunno un ricco palinsesto di appuntamenti per chi cerca una proposta insolita all’insegna della cultura.

Elba Isola Musicale d’Europa. Dal 28 agosto all’11 settembre

È “Musica come messaggera di pace” il tema scelto per la 26° edizione del festival Elba Isola Musicale d’Europa, che quest’anno consta di 15 giornate, 17 concerti, oltre 100 musicisti e la partecipazione straordinaria di Martha Argerich e di Mischa Maisky.

Il Festival internazionale quest’anno rinnova la sua vocazione al connubio tra musica, natura e storia dal 28 agosto all’11 settembre, svolgendosi a Portoferraio, con sede principale dei concerti alla Villa Romana della Linguella, e in altri Comuni dell’Isola, Capoliveri, Rio, Marciana e Marciana Marina. Sarà un’edizione speciale per diversi motivi: mentre nel 2021 si sono festeggiati i 25 anni di vita di un Festival che di anno in anno ha acquisito sempre più prestigio internazionale, consolidando nel contempo il proprio legame con l’Isola, il 2022 rappresenta il punto di avvio di una nuova fase, un nuovo inizio segnato dalla costituzione dell’Elba Festival Orchestra, ambizioso progetto che mira ad arricchire ulteriormente la manifestazione. Durante le giornate del Festival ci saranno anche una serie di progetti speciali, tra cui un omaggio a Pier Paolo Pasolini e un incontro con il cinema muto, nonché, come di consueto, una finestra aperta sul jazz.

Informazioni e programma dettagliato al sito https://www.elba-music.it/it/

Premio letterario internazionale Isola d’Elba – Raffaello Brignetti. Sabato 3 settembre

La giuria del Premio letterario internazionale Isola d’Elba – Raffaello Brignetti, presieduta dallo scrittore Ernesto Ferrero, ha selezionato i tre finalisti della 50a edizione: Le dimore di Dio di Franco Cardini (Il Mulino), La Contessa di Benedetta Craveri (Adelphi), Poco a me stesso di Alessandro Zaccuri (Marsilio).

Si tratta di opere significative dell’ampio campo di interessi che il Premio ha sempre coltivato, muovendosi dalla letteratura alla saggistica, dalla storia alla poesia, come testimonia il prestigioso albo d’oro dei vincitori.

La cerimonia di premiazione, prevista per sabato 3 settembre presso il Museo Archeologico della Linguella a Portoferraio, si svolgerà nel ricordo del professor Alberto Brandani, lo storico presidente del premio, scomparso lo scorso ottobre.

EFF – Elba Film Festival. Dal 12 al 18 settembre

Giunge alla quarta edizione l’Elba Film Festival, dedicato al cinema indipendente e con un’anima fortemente green. Dal 12 al 18 settembre, su una delle isole più belle d’Italia, si alterneranno cortometraggi, documentari e film d’animazione dal taglio decisamente internazionale.

Sono 31 i film quest’anno in Concorso, provenienti dai quattro continenti, con tre italiani in gara. Il festival prevede proiezioni itineranti immerse nei panorami e paesi dell’isola, mostrando i film in Concorso ogni sera in un Comune differente.

Per il festival sono disponibili dei pacchetti viaggio creati appositamente, disponibili sul sito: www.elbafilmfestival.com

Premio Gruppo del gusto dell’Associazione della Stampa Estera in Italia. 1 e 2 ottobre.

Approda all’Isola d’Elba l’edizione numero 18 del prestigioso Premio Gruppo del gusto dell’Associazione della Stampa Estera in Italia.

Il Gruppo del Gusto è formato da oltre 100 giornalisti di diversa nazionalità, che vivono in Italia e che, oltre a informare i lettori e ascoltatori sui fatti della vita sociale, economica e politica del Paese, li aggiornano costantemente sull’evoluzione della tradizione enogastronomica italiana. Lo scopo del gruppo di lavoro è rendere più organica la copertura giornalistica del settore agroalimentare attraverso uno scambio di esperienze tra i giornalisti e favorire maggiori e migliori contatti con gli operatori italiani.

Il Premio è itinerante e permette ai giornalisti di entrare in contatto con le eccellenze enogastronomiche italiane immergendosi nei territori in cui sono nate e si sono radicate.

Le categorie premiate sono quattro: la produzione del rispetto di tradizione e autenticità italiana; il ristorante o azienda alimentare con 100 anni di vita e gestione della stessa dinastia; il divulgatore che meglio esprime il valore culturale dell’agroalimentare italiano; il consorzio o l’istituzione a tutela dei valori del territorio.

Mostra Il ferro e l’oro. Rotte mediterranee tra Etruria e Oriente. Fino a domenica 2 ottobre.

Curata da Marco Firmati per il Museo Archeologico del Distretto Minerario di Rio nell’Elba, la mostra espone anche alcuni preziosi manufatti di oreficeria etrusca, provenienti dal Museo Archeologico Nazionale di Firenze.

Attirati dalle preziose risorse minerarie dell’Etruria, particolarmente concentrate nelle Colline Metallifere e all’Elba, mercanti provenienti dal Mediterraneo orientale – in prevalenza greci – raggiungevano le coste tirreniche tra l’VIII e il VII secolo a.C. Gli intensi scambi commerciali con quelle evolute civiltà̀ sono testimoniati dagli splendidi oggetti che in Etruria composero i corredi funebri delle sepolture principesche.

La mostra propone una selezione di pregiati materiali del Museo Archeologico Nazionale di Firenze, provenienti dalle necropoli dell’Etruria mineraria, documentando in una sintesi efficace e suggestiva questo periodo di prolifici rapporti commerciali e culturali con il Mediterraneo orientale, in massima parte originato dai metalli della costa toscana e dal ferro dell’Elba.

La mostra rientra nel programma di Elba etrusca, l’iniziativa che celebra il suo legame con il misterioso popolo mediterraneo con un anno di appuntamenti dedicati alla sua cultura ricca di fascino per immergersi nel mondo etrusco tra mostre, trekking archeologici, ricostruzioni storiche dei simposi, cene “archeogourmet”, laboratori e altro ancora. Il programma è

Uffizi diffusi: mostra di opere di Giuseppe Bezzuoli. Fino al 2 novembre.

La ‘Maddalena penitente’ del pittore romantico ottocentesco Giuseppe Bezzuoli è tra le opere protagoniste della grande mostra dedicata nei mesi scorsi dalle Gallerie degli Uffizi in Palazzo Pitti a questo importante artista fiorentino, in mostra fino al 2 novembre, nell’ambito del progetto Uffizi Diffusi.

Ne saranno parte, oltre alla bellissima Maddalena, i suoi capolavori più iconici, come Eva tentata dal serpente, il Ripudio di Agar, commovente reinterpretazione del celebre personaggio biblico, il vivace ritratto dell’amico e scultore Vincenzo Consani e l’Autoritratto, datato 1852, di un Bezzuoli ormai anziano.

Il programma dell’isola è inoltre arricchito da un ricco palinsesto di appuntamenti sportivi come Sup Festival (9-11 settembre), Rally storico Trofeo Locman Italy (22-24 settembre), Elba Man (2 ottobre) e Legend Cup (15 ottobre).

L’isola d’Elba è facilmente raggiungibile con un’ora di navigazione dal porto di Piombino Marittima (numerosi traghetti durante la giornata) e in aereo con collegamenti diretti con Pisa, Firenze, Milano Linate, Bologna e Lugano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati

La neonata Elba Festival Orchestra ha conquistato tutti

Il resoconto della 26ª edizione di "Elba Isola Musicale d'Europa": +20% di presenze

Il fascino dello Shemara all’ormeggio a Porto Azzurro

Il lussuoso yacht varato nel 1938 si è fermato alla ricerca di ridosso dal forte vento

Gli eventi di Procchio Napoleonica un successo estivo

Un resoconto della varia programmazione organizzata dall'associazione