“Bene i richiami al dialogo, condividiamo scelte future”

di Gabriella Allori *

Gabriella Allori sindaco Marciana Marina

Fanno sempre bene i richiami al dialogo, alla collaborazione e alla condivisione in qualsiasi ambito sociale si vogliano applicare e più che mai sono apprezzabili le parole del nostro concittadino e consigliere comunale di minoranza Alberto Citti espresse in questi giorni attraverso la stampa locale sulla necessità di tornare a “un dialogo corretto, concreto e propositivo” con riferimento ai temi culturali e sociali, (e non solo) nonché alla partecipazione preventiva nella progettazione delle idee per la nostra comunità.

E’ indubbio che senza il confronto e la collaborazione non c’è speranza di crescita, ed è altrettanto vero che solo la seria e costruttiva partecipazione può portare a quell’indispensabile e auspicato sviluppo economico-sociale del nostro paese.

Non posso non tenere conto di queste parole, parole che replicano l’invito rivolto da questa maggioranza durante il primo consiglio di insediamento nel giugno scorso, a tutti i consiglieri  in particolare a quelli di minoranza, a lavorare uniti, dopo aver specificato chiaramente che la mia aspettativa in questo senso è supportata dalla stima che ho di loro.  Siamo all’inizio di un nuovo percorso amministrativo che possiamo affrontare tutti insieme con serietà e collaborazione.  

E’ nostra intenzione dare avvio da subito al lavoro delle commissioni comunali e organizzare così un percorso nuovo per il bene di Marciana Marina. Il mio invito, e di tutto il gruppo di maggioranza, è quello di ripartire con nuove premesse   per condividere scelte e percorsi da intraprendere insieme per la nostra comunità.

Confido molto nel buon senso di tutti per trovare il giusto equilibrio che ci consentirà di lavorare insieme e di abbandonare la strada delle polemiche fini a se stesse.  

 

Gabriella Allori

*Sindaco di Marciana Marina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati

Emergenza energetica, “sarà un grande sforzo collettivo”

Legambiente: "ridurre consumi, abbattere gli sprechi e promuovere fonti rinnovabili"