/ LE FOTO

La storia delle tonnare elbane illustrata da Mario Ferrari

L'ex sindaco di Portoferraio ha tenuto una conferenza a Procchio con grande seguito

Già dalle 21.15 erano già tutte occupate le 60 sedie messe a disposizione dagli organizzatori per la conferenza dell’ex sindaco di Portoferraio Mario Ferrari sulle tonnare dell’Elba.

Il grande successo della serata di venerdì 22 luglio è certamente da ricercare nel tema accattivante e semi-sconosciuto ai piu’ ma, certamente, è stato indotto dalla brillante e appassionante esposizione del relatore che, unitamente al Presidente dell’Associazione Culturale Procchio Napoleonica Michele Mazzarri, hanno intrattenuto il parterre dall’inizio alla fine della serata.
Durante la spiegazione tecnica e socio-economica delle tonnare, è stato proiettato un documentario del 2004 che ha portato il pubblico a comprendere la genesi e la storia di questo mestiere impiantato all’Elba fin dal ‘600 e terminato nel 1958.
Mario Ferrari ha manifestato l’idea di ritornare a Procchio il prossimo anno con un nuovo lavoro che sta realizzando circa gli accadimenti del dopo 8 settembre 1943, in occasione degli ottanta anni da quei tragici e neri periodi che (anche) l’Elba visse.
Ha presentato la serata Angela Giretti con la consueta grazia e precisione.
Prossimi eventi in programma: venerdì 29 luglio “Gioco a quiz napoleonico” con premi offerti da Aithale profumi e giovedì 4 agosto con lo scrittore Silvestre Ferruzzi, sempre in Piazzetta dei Delfini, dalle ore 21.45, e sempre a Procchio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati

“Un mare di spie”, il libro sui servizi segreti all’Elba

Presentato a San Piero il libro di Ruggero Elia Felli, la prefazione di Mario Ferrari

Il ricordo di Doriano Carlotti e di un calcio d’altri tempi

Trenta anni fa la sua scomparsa, oggi una cerimonia. Il racconto di Giovanni Frangioni

La diffusione della Società di Mutuo Soccorso a Portoferraio

Il racconto di Marcello Camici della attività della società. Il ruolo di Giuseppe Garibaldi