il video e le interviste e le foto

“Medici in piazza”, Un convegno e visite per 250 pazienti

Un bel risultato dell’impegno per i Lions Club Isola d’Elba, Misericordia e Usl Nord ovest

Alle 9.30 di domenica 17 marzo, in orario come da programma, tutto era pronto per l’evento intitolato LIONS IN PIAZZA: sei gazebo, una tenda gonfiabile PMA, due ambulanze con funzione di ambulatorio ed il Camper della Salute, specializzato per lo screening diabetico messo a disposizione dal Distretto Lions 108LA (Toscana), erano disposti nei luoghi assegnati della centrale piazza Cavour di Portoferraio.
Cardiologia, dermatologia, diabetologia, ecodoppler carotideo, endocrinologia, gastroenterologia e nutrizione, attività consultoriali, neonatologia e pediatria, neurologia, oculistica, reumatologia e osteoporosi, pneumologia sono le dodici discipline della medicina in cui altrettanti medici specialistici ed infermieri, partecipando volontariamente all’iniziativa, hanno ricevuto nelle postazioni loro assegnate i cittadini che, usufruendo dell’occasione offerta dall’evento, seguendo un semplice percorso indicato dagli addetti alla ricezione, hanno potuto avvalersi gratuitamente di visite e consulenze mediche ottenibili direttamente e rapidamente sul posto.
I numeri parlano chiaro: ben 250 sono stati i pazienti visitati dai vari specialisti. Il dato, che va ben oltre le aspettative dei promotori, è il risultato dell’impegno dei soci del Lions Club Isola d’Elba, organizzatore dell’evento in adesione ad un progetto del Distretto Lions 108LA (Toscana) rappresentato sul posto dal coordinatore distrettuale del service “Lions in Piazza” Massimo Saponaro, della USL Toscana Nordovest e dei volontari della Misericordia di Portoferraio che, rafforzando ulteriormente la già collaudata collaborazione con il sodalizio lionistico elbano, hanno curato l’impegnativa attività di logistica prima, durante e dopo lo svolgimento delle operazioni.


Alle 12, terminati i ricevimenti dei dottori in piazza, il pubblico ha potuto intrattenersi nella sala della Gran Guardia per una relazione svolta, con la moderazione del Dott. Lucio Rizzo, dal Dott. Riccardo Cecchetti, Primario di medicina interna all’Ospedale di Portoferraio specializzato in reumatologia sul tema: “Inquadramento e prevenzione dell’osteoporosi”.


Dopo l’introduzione del Presidente dei lions elbani Fabio Chetoni ed il saluto del Sindaco Angelo Zini, che ha indirizzato parole di ringraziamento ai lions, ai medici ed ai volontari della Misericordia per quest’opera di avvicinamento dei cittadini alla sanità, la parola è passata al Dott. Cecchetti che, con termini ben comprensibili dai numerosi intervenuti, ha trattato un argomento di rilevante interesse per tutta la popolazione compresi gli uomini, anche se in Italia costituiscono solo un quinto dei 5 milioni di affetti da tale patologia.
La complessità della diagnosi, l’importanza dell’anamnesi, l’anticipato inizio delle terapie, il corretto utilizzo della MOC, la determinazione della massa ossea, l’influenza di altre patologie e la contemporanea assunzione di altri farmaci, la necessità di una sana alimentazione come quella mediterranea sostenuta dall’utilizzo di acque ricche di calcio ed un corretto stile di vita, che comprenda semplici e costanti attività motorie come camminare o ballare, sono gli argomenti sviluppati da Cecchetti che, al termine dell’esposizione, ha risposto alle domande poste dal pubblico fra le quali quelle di alcuni medici presenti in sala.
La mattinata si è conclusa con un sobrio rinfresco offerto ai presenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

“CamminEndo”, passeggiata consapevole sull’Endometriosi

A Portoferraio l'iniziativa organizzata da EndoElba, presenti una settantina di persone

“Cittadini custodi della cultura contadina elbana”, la novità

Incontro presso la casa di reclusione per spiegare le opportunità e finalità del progetto