Parcheggio Piombino portato a 120 ore il limite sosta

La nuova regolamentazione modifica le disposizioni precedenti ( 5 giorni)

il porto di Piombino

Con un’ordinanza a firma del presidente Luciano Guerrieri, l’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale ha modificato ufficialmente nei giorni scorsi la regolamentazione della sosta nella parte riservata ai pendolari del parcheggio di Poggio Batteria, a Piombino, portando a 120 ore (5 giorni) il limite temporale massimo consentito. La nuova regolamentazione modifica le disposizioni di alcune precedenti ordinanze che consentivano la sosta nella cosiddetta zona A dell’area di sosta per un tempo massimo di 36 ore. La valutazione della possibilità di estendere il limite orario di permanenza continuativa delle auto dei pendolari nei 191 posti auto (più altri 5 per i diversamente abili) della zona A del parcheggio situato nelle adiacenze del porto piombinese era stata richiesta dal sindaco di Portoferraio Angelo Zini – sentite anche le altre amministrazioni elbane – per venire incontro alle esigenze delle diverse tipologie di pendolarismo da e per l’isola.
“Ringrazio l’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale ed il suo presidente Luciano Guerrieri – dice il sindaco di Portoferraio Angelo Zini – per aver accolto la nostra richiesta dello scorso 10 gennaio, dapprima sospendendo l’esecutività del provvedimento che limitava la sosta massima a 36 ore e quindi approvando l’atto che porta la stessa a 120 ore. Una soluzione che avevamo indicato come la più consona perché consente di contemperare le due principali necessità nell’uso del parcheggio in questione, quella di dare una risposta soddisfacente alle diverse situazioni di pendolarismo che si sono individuate e quella di avere un’area di sosta regolamentata, nella durata di breve periodo, per assicurare il ricambio”.

2 risposte a “Parcheggio Piombino portato a 120 ore il limite sosta

  1. Anna Rispondi

    Scusate ma quale parte del parcheggio è interessato a questa cosa? Quello sotto alla biglietteria o quello in alto, vicino a quello a pagamento? Grazie della risposta…

    13 Marzo 2024 alle 18:57

    • Paolo Chillè Rispondi

      Quello in alto

      13 Marzo 2024 alle 20:52

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Sequestrati sette manufatti e sospesi due professionisti

Le indagini condotte dalla Guardia di Finanza portano al provvedimento cautelare

Guardia di Finanza, controlli in comune a Capoliveri

Sei pattuglie della fiamme gialle in paese da questa mattina, indagini in corso

Inaugurata la quarta EndoPank nella piazzetta del Cotone

Presenti il sindaco Allori e il consigliere Giano. Uniti nella lotta contro l'endometriosi