Portoferraio

Ricettazione e violazione del foglio di via, due denunciati

I risultati dei controlli dei carabinieri nel fine settimana sul territorio dell'isola

I Carabinieri della Compagnia di Portoferraio hanno intensificato i controlli mirati al contrasto della criminalità diffusa, ponendo particolare attenzione ai reati predatori ed a quelli in materia di spaccio di sostanze stupefacenti.
In questo ambito, i carabinieri della Compagnia di Portoferraio hanno deferito all’Autorità Giudiziaria di Livorno un 34enne reatino, sull’Elba per lavoro, gravemente indiziato di ricettazione in quanto sorpreso alla guida di un ciclomotore Mbk Booster risultato provento di furto. L’uomo, alla vista dei carabinieri intenti a svolgere un controllo alla circolazione stradale, ha invertito bruscamente il senso di marcia, verosimilmente nell’intento di eludere il controllo. Quest’azione non è passata inosservata ai militari che hanno seguito il ciclomotore finché l’uomo non ha abbandonato il mezzo nei pressi di un podere e ha continuato la sua fuga a piedi, venendo però raggiunto nei campi, dove è stato fermato e identificato dai carabinieri. Singolare la circostanza che il proprietario del fondo era di un familiare del proprietario del ciclomotore che lo ha subito riconosciuto, fornendo utili elementi ai militari.
Una volta condotto in caserma per gli adempimenti del caso, i militari hanno quindi riscontrato l’effettiva provenienza illecita del ciclomotore del cui possesso il 34enne non ha saputo fornire alcuna valida giustificazione e pertanto lo hanno denunciato per ricettazione. Il ciclomotore è stato invece restituito al legittimo proprietario.
Sempre nell’ambito del medesimo servizio i carabinieri hanno deferito alla Procura della Repubblica di Livorno un 35enne tunisino destinatario di misura di prevenzione del foglio di via da Portoferraio dal settembre scorso che è stato controllato e sorpreso proprio in quel territorio senza una valida giustificazione. Rischia fino a sei mesi di reclusione.
Particolare attenzione è stata posta anche ai controlli alla circolazione stradale per contrastare le condotte indisciplinate di guida, potenziale pericolo per automobilisti e pedoni. I posti di controllo, capillarmente organizzati in diversi punti del centro dell’Isola, soprattutto in prossimità dei principali assi viari, hanno permesso di fermare 29 veicoli ed identificare 38 persone, elevando sanzioni amministrative per due violazioni al codice della strada. Un 20enne è stato segnalato alla Prefettura di Livorno quale assuntore di sostanze stupefacenti poiché nel corso di un controllo aveva nella propria disponibilità circa 3 grammi di sostanza stupefacente del tipo marijuana destinata ad uso personale. L’attività di contrasto all’assunzione di droghe e all’abuso di alcool è volta a garantire la sicurezza stradale, in quanto tali condotte illecite costituiscono un preminente fattore di rischio sia per l’interessato che per altri ignari utenti della strada e proseguiranno su tutto il territorio isolano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Navetta Gratuita per l’Ufficio Postale di Porto Azzurro

Da lunedì 22 Aprile i cittadini di Capoliveri potranno usufruire del servizio

Firmato un protocollo d’intesa per la sicurezza urbana

Guardie giurate a supporto delle Forze dell'Ordine. Il saluto del Prefetto D'Attilio