Denunciato dai Carabinieri titolare impresa demolizioni

46enne responsabile di aver violato normativa in materia di gestione veicoli fuori uso

Nell’ambito della “campagna controlli demolitori 2024”, i carabinieri del Nucleo Forestale Parco di Portoferraio, con la collaborazione dei colleghi del NIPAAF di Livorno, hanno individuato e denunciato all’AG un 46enne della zona, amministratore unico di un’impresa del settore, gravemente indiziato di essere responsabile di aver violato la normativa ambientale in materia di gestione dei veicoli fuori uso e dei rifiuti costituiti dai relativi componenti e materiali.

La violazione è stata riscontrata nel comune di Portoferraio, dove è stata accertata la presenza di 8 veicoli non messi in sicurezza, cioè senza aver provveduto all’asportazione di olii, liquidi e accumulatori nei tempi prescritti, ossia entro dieci giorni dalla data di presa in carico riportata sul certificato di rottamazione. Quello è infatti il periodo massimo per procedere alle operazioni per la messa in sicurezza.

I controlli dei Carabinieri Forestali, anche in collaborazione con i colleghi del Comando Provinciale di Livorno, continueranno su tutto il territorio per prevenire e contrastare reati ai danni dell’ambiente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Navetta Gratuita per l’Ufficio Postale di Porto Azzurro

Da lunedì 22 Aprile i cittadini di Capoliveri potranno usufruire del servizio

Firmato un protocollo d’intesa per la sicurezza urbana

Guardie giurate a supporto delle Forze dell'Ordine. Il saluto del Prefetto D'Attilio