Guardia di Finanza, la ristrutturazione dei locali e le attività

Bilancio di fine anno e soddisfazione, i lavori di manutenzione conclusi in due mesi

Il Capitano Alessandra Castellan

Ormai vicini alla fine dell’anno e prossimi alle feste natalizie, anche per la Guardia di Finanza di Portoferraio è tempo di bilanci. La compagnia elbana nel corso del 2023 oltre alle attività di competenza, ha provveduto a rendere più accoglienti i locali di Viale Manzoni sia all’interno che all’esterno. A raccontarlo è il capitano Alessandra Castellan comandante della compagnia.

“L’attenzione che la Superiore Gerarchia ha dimostrato nei confronti del proprio personale, nello specifico dei militari di Portoferraio, – racconta il capitano – ha segnato l’inizio di un rapido ed efficace periodo di ristrutturazione, dei locali oggi in uso alla Guardia di Finanza dell’Elba, in particolare la palazzina Comando dell’ex II Battaglione. I lavori si sono conclusi in circa 60 giorni.
L’intervento di manutenzione aveva come obiettivo primario, quello di migliorare la qualità della permanenza quotidiana presso gli uffici del personale in forza alla Compagnia e alla Sezione operativa navale. Questo – continua il comandante Castellan – per un motivo molto importante, garantire il benessere dei finanzieri, risorsa motrice delle numerose attività ispettive rivolte al mantenimento della legalità”.

Non solo la ristrutturazione dei locali, del portone, delle logge, di parte della facciata e la nuova illuminazione esterna. Un ulteriore obiettivo raggiunto è quello di avere ridato alla struttura una funzione rievocativa. La Guardia di Finanza di Portoferraio ha infatti una storia rilevante nella vita dell’isola intera.

“Il Battaglione di Portoferraio, commenta il Capitano della compagnia – ha rivestito in passato un ruolo fondamentale nell’isola e nella storia del nostro Corpo, come luogo di addestramento e di formazione delle giovani Fiamme Gialle dell’epoca, questo fino al termine degli anni 90, successivamente al quale vi è stata la chiusura e il successivo trasferimento di sede”.

C’è soddisfazione fra i finanzieri di Viale Manzoni per i lavori ormai completati. Il ruolo di controllo e prevenzione che le Fiamme Gialle svolgono nella società, è fondamentale per il rispetto della legalità. Ecco alcune delle attività svolte durante l’anno che sta per concludersi.

“In un contesto socio economico particolare come quello insulare, i militari della Gdf, nell’arco del 2023, hanno portato avanti una serie di attività ispettive, per terra e per mare, volte a tutelare l’Erario e le uscite dello Stato, nonché a monitorare i mutevoli scenari legati ai finanziamenti delle ristrutturazioni mediante Superbonus 110% e del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza – racconta Il capitano Castellan – Oltre alle consuete attività di verifica e controlli nell’ambito del contrasto all’evasione fiscale e al lavoro irregolare, che hanno visto impegnate le Fiamme Gialle elbane in un contesto territoriale ad alta vocazione turistica, si è continuato ad operare anche per contrastare il traffico di stupefacenti e a prevenire quelli che sono i meccanismi fraudolenti, proprio come baluardo di legalità e di difesa delle Amministrazioni pubbliche e dei liberi cittadini”.

 

Una risposta a “Guardia di Finanza, la ristrutturazione dei locali e le attività

  1. Enzo Concoreggi Rispondi

    Complimenti per questi bellissimi lavori di ristrutturazione e riqualificazione, che denotano una particolare attenzione e cura da parte dell’Amministrazione nei confronti dagli appartenenti al Corpo. L’esterno della caserma è davvero spettacolare!

    21 Dicembre 2023 alle 13:07

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Il comune annuncia: pulizie all’interno di palazzo Coppedè

Lo stabile sarà venduto e i tecnici degli acquirenti devono effettuare un sopralluogo

Carro attrezzi senza assicurazione, scatta il sequestro

L'operazione dei Carabinieri: il carro attrezzi portato via da un altro carro attrezzi

Incendio nella notte, tre persone al pronto soccorso

Nella palazzina che è stata evacuata ci abitavano 15 persone. Si indaga sulla cause