Accadde il 19 dicembre, l’annuario della memoria elbana

di Giovanni Frangioni

Cartolina d'epoca tratta dalla pagina facebook "C'era una volta Porto Azurro"

Il 19 dicembre 1916, Giuseppe Cerboni scrive una lettera di augurio del Natale 1916 (il suo ultimo), al suo amico ragionier Carlo Rosati di Perugia. Il Cerboni fa presente all’amico che la sua salute vacilla e le fa presente il rammarico della difficoltà a continuare la sua opera contabile, alla quale aveva dedicato tanta passione, impegno e risultato… . Giuseppe Cerboni, si spegne a Porto Azzurro il 14 febbraio 1917.
(Tratto dal libro “L’Elba s’è desta”).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

“Un click nella storia riese”, giovedì nuovo appuntamento

Il progetto dell'associazione culturale "Carlo d'Ego" insieme ai ragazzi delle scuole di Rio

26 febbraio, la fuga di Napoleone dall’isola d’Elba

Duecentonove anni fa, dopo 299 giorni di permanenza. La storia di quel giorno