/ LE FOTO

Traghetto in fiamme in porto, ma era un’esercitazione

Simulato un incidente durante il rifornimento di gasolio della nave Moby Kiss

La Guardia Costiera di Portoferraio ha coordinato un’esercitazione complessa antincendio ed antinquinamento, denominata “Pollex 2023”, simulando un incidente durante le operazioni di rifornimento di gasolio del traghetto di linea MOBY KISS.

L’allarme è stato lanciato dall’equipaggio della nave alla Sala operativa della Guardia Costiera che ha attivato, immediatamente, le procedure di intervento per fronteggiare gli incendi di grave entità in ambito portuale, nonché per dare attuazione, nei casi di inquinamento marino da idrocarburi, al nuovo piano di pronto intervento locale emanato lo scorso mese di marzo.

Il fumo denso prodotto dall’incendio ha causato (in via simulata) l’intossicazione di un marittimo, che è stato tempestivamente evacuato dalla squadra di emergenza costituita dal personale di bordo.

L’impossibilità per l’equipaggio di fronteggiare autonomamente l’incendio, rivelatosi di vasta portata, ha richiesto il necessario intervento dei Vigili del Fuoco del Distaccamento di Portoferraio, che hanno provveduto al coordinamento tecnico dell’emergenza.

Nel corso dell’esercitazione sono intervenuti la Corporazione dei Piloti, il Gruppo ormeggiatori e gli operatori portuali di Portoferraio, che hanno supportato l’Autorità Marittima nelle attività di controllo del traffico portuale, e negli interventi di antinquinamento a tutela dell’ambiente marino e costiero.

L’esercitazione ha consentito di sperimentare l’efficacia delle risorse locali, evidenziando la collaborazione e la sinergia tra gli Enti istituzionali coinvolti, gli operatori portuali e i marittimi che operano a bordo delle unità navali che assicurano i collegamenti con l’Isola d’Elba.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Lavori nel centro storico, anche nella scalinata del Falcone

L'opera di recupero del patrimonio storico finanziata per 1.150.000 euro con fondi PNRR

Intensificati i controlli dei carabinieri in area portuale

Eseguite anche verifiche a locali pubblici e a persone sottoposte a misure cautelari

Chiusura temporanea al traffico nel centro storico alto

Pulizia e decoro ma anche trasporto di attrezzature per il teatro dei Vigilanti - Cioni