Accadde l’11 dicembre, l’annuario della memoria elbana

di Giovani Frangioni

Nel dicembre 1943, entrò in servizio il Giovanni Ingrao, solo per effettuare collegamenti d’emergenza con le isole dell’Arcipelago. Il Giovanni Ingrao era un piccolo piroscafo, una preda bellica, che si trovava abbandonato nel porto di Livorno. A seguito di un attacco aereo alleato, il piroscafo affondò all’ingresso del porto di Pianosa.
(Tratto dal libro “Audace la signora del calcio elbano” di Agostino Anselmi).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

“Un click nella storia riese”, giovedì nuovo appuntamento

Il progetto dell'associazione culturale "Carlo d'Ego" insieme ai ragazzi delle scuole di Rio

26 febbraio, la fuga di Napoleone dall’isola d’Elba

Duecentonove anni fa, dopo 299 giorni di permanenza. La storia di quel giorno