Golf e solidarietà, il contributo del Lions Club isola d’Elba

Due tornei organizzati per una raccolta fondi a favore dell’Associazione Cure Palliative

Con la seconda ed ultima tappa disputata con la formula Louisiana nel pomeriggio di venerdì 14 luglio sui campi del’Hotel Hermitage  si è concluso il torneo di golf organizzato dal Lions Club Isola d’Elba allo scopo di raccogliere fondi da destinare all’Associazione Cure Palliative Elba.

Al termine della gara sportivi, appassionati, ospiti e curiosi si sono radunati nella hall dove, conclusasi la fase della premiazione per i vincitori e dell’assegnazione tramite sorteggio di altri premi ai giocatori, i presenti hanno potuto ascoltare gli interventi degli esponenti delle Cure Palliative e del Lions Club.

La Dott.ssa Suor Costanza Galli, Primario del reparto livornese e responsabile della rete aziendale delle Cure Palliative, si è in particolare soffermata sulla necessità di diffondere fra la cittadinanza la consapevolezza dell’esistenza di questo settore poco conosciuto a cui si deve dignità al pari degli altri servizi sanitari, in alcuni casi supportati dal Reparto C.P. che talvolta sopperisce con i propri addetti alla scarsità di personale. Ai lions la Galli ha quindi rivolto un appello per la diffusione della presenza nel territorio e della validità dell’Associazione ricordandone il motto: “Quando non c’è più nulla da fare c’è ancora molto da fare”.

La parola è quindi passata alla Dott.ssa Anna Maria Massaro la quale, precisando che da gennaio ad oggi sono 52 i pazienti di cui l’Associazione si sta prendendo cura presso il loro domicilio in tutta l’Isola, ha sottolineato l’efficacia dell’azione del proprio volontariato, composto da specialisti professionali, e del personale infermieristico fornito dall’Azienda. “Le persone hanno timore delle Cure Palliative – ha concluso la Massaro – ma dopo l’esperienza diretta percepiamo chiaramente il loro apprezzamento”.

L’incontro si è concluso con il saluto del Presidente del Lions Club Fabio Chetoni che ha evidenziato come la consistente somma raccolta durante il torneo non debba considerarsi solo un’erogazione di sostegno per l’Associazione C.P. Elba, ma anche come una forma di ringraziamento per l’attività svolta disinteressatamente dai propri volontari a favore della cittadinanza di tutta l’Elba.

Al termine Chetoni, a nome del Lions Club e dei partecipanti, ha rivolto ai titolari dell’Hotel Hermitage, l’Ing. Massimo D.e Ferrari e la Sig.ra Cristina, una sentita espressione di gratitudine per la dimostrazione di solidarietà e di sensibilità verso questo argomento concretizzatasi, oltre che con la messa a disposizione gratuita dei campi da golf e dei relativi servizi, con l’organizzazione di un gradito rinfresco d’accoglienza e la fornitura dei premi per i vincitori e per gli altri partecipanti.

Per la cronaca riportiamo la graduatoria stilata al termine della gara:

1° netto Giacomini Alessandro e Giacomini Piero, 2° netto Riccardi Giorgio e Giorgi Sandra, 3° netto Arnaldi Danilo e Mazzi Massimo, 1° lordo Preti Andrea e Preti Adriano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

“Il Grigolo è di nuovo nostro”. Contente le associazioni

Già a lavoro per rendere la struttura gradevole dopo il permesso dell'amministrazione