La pesca fra sostenibilità ambientale ed economica

Il resoconto di Fondazione Isola d'Elba Onlus

Il quarto appuntamento  del ciclo di convegni Pesca con Gusto si sposta nell’Elba orientale a Rio Marina, presso la sala Convegni del Parco Minerario, venerdì 5 maggio, a partire dalle ore 9,30 sul tema delle attività integrative della pesca come possibilità concreta di sviluppo del settore e del turismo esperienziale.

L’incontro di venerdì 28 aprile  a Marciana Marina era dedicato al tema della protezione dell’ambiente marino e alla pesca professionale fra sostenibilità ambientale ed economica, ed ha visto la partecipazione del Presidente del PNAT Giampiero Sammuri; di Andrea Bartoli, Vicepresidente Fedagripesca Confcooperative Toscana;  Daniela Addis dello Studio Legale “Ambiente&Mare” e Presidente Ass. Generazione Mare; Paolo Sartor del Centro Interuniversitario Biologia Marina; Andrea Porchera, che ha descritto l’Area Marina Protetta delle Secche della Meloria; Santo Altavilla, C.F. Capitaneria Portoferraio con  una relazione su “La tutela del ambiente marino e a Guardia Costiera”; Manuela Fabbri, dell’associazione “Basta Plastica in Mare” con un intervento dal titolo emblematico: “Mal di plastica”.

Il 5 maggio a Rio Marina si parlerà invece delle attività integrative della pesca come possibilità concreta di sviluppo del settore ittico e del turismo esperienziale. La pesca è infatti uno degli elementi di successo di una destinazione turistica, dove gli ospiti dell’Isola desiderano mangiare prodotti del territorio, freschi, a km.0, ma anche fare esperienze emozionanti a contatto con la natura, entrando in relazione con la vita degli abitanti.

Introdurranno i lavori i rappresentanti del Comune di Rio,   Alberta Brambilla, Presidente Parco Minerario; Santo Altavilla, C.F. Capitaneria di Portoferraio, Niccolò Censi, Presidente Gestione Associata Turismo. E’ prevista la partecipazione di Stefania Saccardi, Assessore Regione Toscana;  Seguirà un workshop al quale parteciperanno: Andrea Bartoli, Vicepresidente Fedagripesca Confcooperative Toscana; Federico Massimo Ceschin, Presidente Simtur; Paola Andriano dell’ Ittiturismo La Rosa dei Venti; Monica Galletti del Pescaturismo La Barca dei Matti; Antonio Arrighi, Viticoltore; Alessandro Petri dell’ Istituto Agrario ICGI Cerboni; Alvaro Claudi, esperto gastronomia; Andrea Rossi, Marketing and experience manager VisitElba. Molti gli argomenti sul tavolo, dalle esperienze di ittiturismo e pescaturismo elbane, al turismo sostenibile, dalla formazione nel settore della Pesca alle tradizioni enogastronomiche dell’Isola. In chiusura i pescatori delle cooperative San Leopoldo e Acli Pesca presenteranno uno show cooking e allestiranno un buffet con i piatti preparati con il pescato locale. La degustazione sarà accompagnata dagli ottimi vini dell’Azienda Agricola “le Sughere di Montefico fra i quali  il bianco dell’Elba, l’Ansonica Miniera, e l’ottimo Aleatico da gustare con i dolci della tradizione del Panificio Nocentini.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Miss Italia Isola d’Elba, ripartono le preselezioni

Sabato 20 aprile a Porto Azzurro il primo appuntamento all'Hotel Villa Rosa

“Freemmos”, il progetto riparte nel 2024 dall’Isola d’Elba

Domenica 7 aprile a Portoferraio, in collaborazione con il locale Circolo “Bruno Cucca”

Torna Miss Italia all’isola d’Elba, selezioni a Porto Azzurro

L'evento è fissato per sabato 20 Aprile. La finale elbana si svolgerà nel mese di luglio