Il TAR: no sospensione ordinanza che blocca dissalatore

Respinta l'istanza di ASA. Di Fazio: "Non hanno fatto i conti con il Golfo Stella"

Un rendering del progetto del dissalatore
Il TAR della Toscana ha respinto l’istanza di provvedimento urgente presentata da ASA contro l’ordinanza di sospensione dei lavori del 9.11.2022 per la costruzione della viabilità temporanea sulla spiaggia di Lido. Lo ha reso noto l’assessore alla tutela dell’Ambiente del comune di Capoliveri, Laura Di Fazio.
“Il 21 novembre scorso – scrive l’avv. Di Fazio –  l’Asa (Azienda Servizi Ambientali) ha notificato al Comune di Capoliveri un ricorso con richiesta di sospendere in via d’urgenza l’ordinanza n. 73 del 9.11.2022 firmata dal responsabile dell’ufficio tecnico Ing. Federico Brugioni, con cui era stata disposta la sospensione dei lavori per la realizzazione della viabilità temporanea sulla spiaggia di Lido di Capoliveri per permettere il passaggio dei residenti e dei mezzi di cantiere.
Ricordiamo per la cronaca che la Soc. ASA ha presentato al Comune di Capoliveri il progetto di realizzazione di una viabilità temporanea da posizionare sulla spiaggia nel periodo fra novembre 2022 e marzo 2023 per consentire ai residenti di raggiungere le proprie abitazioni e per il transito di eventuali mezzi di soccorso e dei camion del cantiere.
La Giunta comunale di Capoliveri con atto di indirizzo n. 191 dell’8.8.2022 aveva espresso contrarietà al progetto sottolineandone sia il danno ambientale per il litorale interessato che soprattutto la pericolosità dell’opera a causa del rischio concreto di essere allagata e distrutta dalle frequenti mareggiate che interessano il litorale soprattutto nei mesi invernali con pericolo per le persone che rischierebbero di essere travolte dalle onde nel transitarvi.
A fronte delle varie criticità rappresentate ed emerse il Sindaco di Capoliveri, Arch. Montagna all’epoca responsabile del corpo di polizia municipale, con atto del 26 ottobre 2022 aveva negato l’ordinanza di regolamentazione del traffico subordinandola all’emissione di un idoneo titolo abilitativo per la realizzazione della viabilità temporanea.
La Soc. ASA, ha presentato al Comune di Capoliveri una comunicazione di inizio lavori – CIL – per procedere alla realizzazione dell’opera, ritenendo che tale procedura, riservata alla realizzazione di manufatti temporanei, fosse adeguata alla edificazione della viabilità anzidetta. L’Ing. Brugioni, ritenuta la non conformità della procedura seguita ha emesso un’ordinanza di sospensione dei lavori di esecuzione della strada temporanea.
Questo l’antefatto della vicenda.
La Soc. Asa ha quindi notificato un ricorso impugnando di fronte al TAR Toscana il provvedimento del Comune di Capoliveri chiedendone nelle conclusioni la sospensione immediata e chiedendo nel merito oltre che l’annullamento del provvedimento.
Nell’immediatezza del deposito del ricorso al TAR Toscana da parte della Soc. ASA, il Comune di Capoliveri si costituito con l’Avv. Prof. Alfonso Celotto e l’Avv. Giovanni Montana opponendosi alla richiesta di immediata sospensione del provvedimento e depositando anche una serie di immagini e filmati che hanno evidenziato come la spiaggia sia stata interessata proprio in questi giorni da mareggiate imponenti ed allagamenti riportati dagli organi di stampa e che hanno interessato la sede in cui dovrebbe passare la strada temporanea.
In data odierna il Presidente della Terza sezione del TAR Toscana, Dott.ssa Eleonora Di Santo, ha respinto l’istanza di sospensione immediata ex art. 56 CPA non ravvisando nel provvedimento pericolo di danno irreparabile per la Soc. Asa e rinviando per la discussione della sospensiva alla presenza di entrambe le parti al 20 dicembre 2022.
La partita – conclude la nota dell’assessore –  non è quindi finita per la fase cautelare nella quale il provvedimento potrebbe essere rimesso in discussione. La prudenza è quindi d’obbligo.
Tuttavia una riflessione sorge spontanea: la Soc. Asa non ha fatto i conti con il Golfo Stella che sentendosi “minacciato” dal progetto ha fatto sentire la sua presenza forte e chiara per ricordare all’uomo che in questo caso il mare dell’Elba è protagonista indiscusso della vicenda”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Detiene uno smartphone rubato, denunciato nordafricano

Il telefonino era stato rubato qualche giorno prima, ma è stato facilmente localizzato

Natale con pista di pattinaggio su ghiaccio e tante iniziative

Comune, commercianti e associazioni, "per dimostrare che anche in inverno si può"

Cinema “Flamingo”, i film in programma questa settimana

In scena il "Maigret" di Gerarde Depardieu e il film drammatico "Un anno, una notte"