Le foto e i video

I Lions elbani festeggiano la giornata mondiale degli alberi

Sei alberi donati dai carabinieri al club isolano messi a dimora da volontari e alunni

Sono sei gli alberelli autoctoni dell’Isola: sughera, corbezzolo e leccio, donati nella mattina di lunedì 21 novembre dai Carabinieri Forestali dell’Elba al Lions Club Isola d’Elba per l’organizzazione a Portoferraio della Giornata Nazionale degli Alberi.

L’evento si è svolto in due fasi: nella prima tre alberi sono stati messi a dimora con l’opera degli assistiti, degli operatori e di un gruppetto di alunni della vicina scuola primaria nel giardino della Residenza Sanitaria Assistenziale di Casa del Duca, mentre nella seconda altrettanti alberi sono stati collocati nel vicino resede della Scuola Primaria a ornamento del terreno in cui da diversi anni il Lions Club segue, insieme agli alunni e al personale scolastico, l’attività di orticoltura denominata “Orto in Classe”.

La giornata di sole e cielo sereno ha favorito l’ottimo svolgimento delle attività con gli interventi di una delegazione del Lions Club condotta dal Presidente Francesco Andreani, degli operatori della RSA, della dirigente dell’Istituto Comprensivo Daniela Pieruccini, delle insegnanti, del personale scolastico, di una rappresentanza dei Carabinieri Forestali guidata dal Ten. Col. Stefano Cipriani, Comandante del Reparto Carabinieri PNAT, del Maresciallo Capo Bello Pede della Compagnia della Guardia di Finanza,  del sindaco Angelo Zini, dell’assessore alla cultura Chiara Marotti, e di alcuni cittadini curiosi di assistere all’incontro.

Ma i veri protagonisti sono stati gli assistiti della RSA, che hanno potuto vivere insieme ad alcuni alunni un momento di svago tanto utile durante la loro permanenza nella Residenza, e i bambini della Scuola che, prima di procedere personalmente al lavoro manuale per il posizionamento ed interramento delle piante, hanno intonato, intorno ad un grande cartellone raffigurante un albero, vari cori inneggianti alla indispensabile funzione degli alberi.

Nel suo breve intervento il Com.te Cipriani ha illustrato agli scolari l’importante funzione, celebrata sin dall’antichità,  svolta dagli alberi a difesa dal dissesto idrogeologico, per lo sviluppo del mondo vegetale e animale del bosco, per l’aspetto paesaggistico e per la controllata produzione di legname; ha quindi preso la parola il Sindaco Zini per richiamare l’attenzione dei bambini sull’importanza degli alberi nell’ambito della difesa dai danneggiamenti al territorio e alla stessa incolumità degli abitanti causati dal cambiamento climatico.

Al termine della celebrazione della Giornata la Dirigente Pieruccini ha provveduto a dedicare ad Anna Puccini, la bambina di Capoliveri recentemente scomparsa a soli 8 anni, una pianta di corbezzolo esprimendo la speranza che l’albero, crescendo e fornendo cibo con le sua bacche agli uccellini, possa raffigurare la continuazione della vita di Anna in cielo. Alla base dell’alberello la stessa Dirigente ha posizionato una targa che reca, fra l’altro, questa scritta: “Leggi il vento, scrivi il mare, respira il cielo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Rinviato per l’annunciato maltempo “Pane e Convio”

L'appuntamento previsto per il 4 dicembre in occasione della festa di S. Barbara

L’associazione Atar distribuisce i calendari “miciosi”

L'organizzazione nata nel 2019 opera a favore della tutela degli animali nel comune

Gli incontri di dicembre dell’Università del tempo libero

Gli appuntamenti sono tutti previsti nella sede della Gattaia. Si comincia Giovedì 1