Ottima prestazione per Volpi alla finale di Coppa Italia

Un settimo assoluto, primo dei non iscritti alla finale, per il pilota elbano su VW Polo R5

Prestazione d’effetto, per Andrea Volpi, nel fine settimana appena passato, al via del Rally del Lazio Cassino-Pico, finale unica nazionale della Coppa Italia Rally 2022.

Di nuovo al volante della VolksWagen Polo R5 della Pool Racing, il pilota di Portoferraio portacolori della Scuderia ProRacing, con al fianco per la prima volta la spezzina Simona Righetti, ha conquistato la settima posizione assoluta, primo dei non iscritti alla finale.

La gara di Cassino aveva al via praticamente il meglio del rallismo riferito alle nove zone della Coppa Italia e si è disputata con l’incertezza del maltempo, due giorni decisamente difficili dove Volpi ha dovuto soprattutto concentrarsi per trovare il miglior feeling con la vettura tedesca, usata per la prima volta a Pistoia ad inizio ottobre e soltanto nelle prime battute del “Collne Metallifere” due settimane fa, finito con un ritiro per cause tecniche.

L’appuntamento era particolarmente “caldo”, dato anche dalla validità della Michelin Rally Cup, dove Volpi, dopo aver vinto per la sesta zona del trofeo organizzato dal gommista transalpino, si è aggiudicato la vittoria anche nella classifica prevista nella R Italian Trophy.

Un finale di stagione dunque di alto profilo, quello di Volpi, che ha disputato una gara tattica, viste le diverse incognite che aveva davanti, prima fra tutte il non conoscere le strade laziali, oltre che essere affiancato per la prima volta dalla brava copilota Righetti: la gara era partita dalla nona posizione, per poi vederlo arretrare fuori dalla top ten in tredicesima posizione a metà gara. La parte finale del rally è stata quella della reazione concreta, finendo quindi con un risultato di pregio. Risultato che premia la costanza, l’impegno continuo del driver elbano, che proseguire quindi al meglio la lunga tradizione dei piloti da rally isolani.

IL COMMENTO DI ANDREA VOLPI: “Un risultato importante, dico. Voglio ringraziare in primis chi ha lavorato per tutto questo. Da mia moglie Paola, poi Simona Righetti, la mia strepitosa naviga per avermi sopportato ed aiutato in momenti critici e per il suo superlativo lavoro. Un grazie di cuore al team, a Paolo e Benedetta Bellingeri, per la “super Polo” che ci hanno fornito, i consigli dell’insostituibile Claudio Arzà, poi Gianandrea Pisani e compagna, il mio super fans club, i tanti amici che mi sostengono sempre e la mia famiglia che da casa non mi ha lasciato solo un minuto. Un particolare ringraziamento va a Bardahl, il principale sponsor della stagione, il suo supporto è stato determinante, insieme a tutti gli altri partner”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Andrea Volpi ci riprova con la Volkswagen Polo R5

Il pilota elbano al via della finale di Coppa Italia a Cassino, navigato da Simona Righetti

Auguri di Buon Compleanno “social” per Tiziano Siviero

Il due volte campione del mondo ha compiuto oggi 65 anni. Le sue condizioni

Rally, Andrea Volpi ha ritrovato il sorriso a Pistoia

Dopo la delusione allo Storico, terzo al debutto con la Polo. E forse ci riprova a fine mese