Andrea Volpi ci riprova con la Volkswagen Polo R5

Il pilota elbano al via della finale di Coppa Italia a Cassino, navigato da Simona Righetti

E’ pronto ad una nuova sfida, Andrea Volpi, che nel prossimo fine settimana sarà al via del Rally del Lazio Cassino-Pico, finale unica nazionale della Coppa Italia Rally 2022.

Di nuovo al volante della VolksWagen Polo R5 della Pool Racing, il pilota di Portoferraio portacolori della scuderia ProRacing sarà al via dell’importante appuntamento in Ciociaria con al fianco per la prima volta la spezzina Simona Righetti, che sostituisce il fido Michele Maffoni, in una competizione che si profila ricca di contenuti tecnico-sportivi importanti, viste le tante presenze qualificate che sono annunciate, praticamente il meglio del rallismo riferito alle nove zone della Coppa Italia.

Appuntamento dunque particolarmente “caldo”, dato anche dalla validità della Michelin Rally Cup, per la quale Volpi è in lizza per un posto di vertice nell’assoluta della “super finale” dopo essersi aggiudicato la vittoria per la sesta zona del trofeo organizzato dal costruttore transalpino.

Volpi, che si è qualificato alla finale grazie alle prestazioni fornite durante la stagione della 6^ zona, partendo dal sesto posto alla gara “casalinga” all’Elba in primavera, per proseguire poi al Rally Abeti ed al “Città di Pistoia” di inizio mese con due terzi posti, ha maturato in concreto l’idea di partecipare alla finale nazionale dopo la delusione del repentino ritiro al Rally Colline Metallifere e Val di Cornia dello scorso fine settimana, dovuto a problemi al cambio alla Polo R5.

IL COMMENTO DI ANDREA VOLPI: “Lo volevo realizzare da tempo, l’andare a confrontarmi con i migliori della Coppa Italia nelle varie zone, lo volevo fare ma non ero del tutto convinto perché il budget è sempre tiranno. Poi, il repentino ritiro a Piombino ci ha fatto scattare la molla, rompere gli indugi ed accettare la sfida. Una sfida che affronterò con al fianco per la prima volta Simona Righetti, per la quale correre con la Polo era un sogno, il quale sono felice che lo realizzi leggendo le note a me. Pronostici? Non so . . .  di sicuro sarà una competizione di alto profilo, su strade che non ho mai visto e che mi dicono molto particolari, trovando avversari di livello. Sarà una bella sfida, ma anche una ulteriore crescita, di sicuro dalla gara ne usciremo arricchiti con un bel bagaglio tecnico-sportivo”. 

Il Rally del Lazio Cassino-Pico, concentrato sportivamente in venerdì 4 e sabato 5 novembre, vedrà il proprio fulcro a Cassino, con Direzione Gara e Headquarter presso l’Hotel Boschetto, ma con l’immancabile prova spettacolo a Pico per onorare la lunga tradizione del Rally di Pico che quest’anno celebrerà la sua quarantaquattresima edizione.

La partenza è in programma alle 14:00 di venerdì 4 novembre da Cassino, per disputare una prima tappa con tre prove speciali: la lunga “Terelle” di 14.65 chilometri, inserita nuova nel percorso 2022, e la spettacolare “Pico Show” alle 16:00, immancabile tratto cronometrato che proseguirà la tradizione del Rally di Pico, uno degli eventi più longevi della storia rallistica italiana. La tappa si concluderà alle 20:25.

Sabato 5 novembre la seconda frazione con altre quattro prove, due da ripetere per due volte. “Viticuso” di 13.600 chilometri sarà la più lunga della giornata, mentre non potrà mancare “Pico-Greci” di 12.120 chilometri, tratto cronometrato impegnativo e super tecnico che oltre ad includere nuovamente il passaggio a Pico porterà i concorrenti su una speciale riconosciuta a livello europeo come tra le più difficili in assoluto.

L’arrivo a Cassino, con la cerimonia del podio, è previsto dalle ore 18:15.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Ottima prestazione per Volpi alla finale di Coppa Italia

Un settimo assoluto, primo dei non iscritti alla finale, per il pilota elbano su VW Polo R5

Auguri di Buon Compleanno “social” per Tiziano Siviero

Il due volte campione del mondo ha compiuto oggi 65 anni. Le sue condizioni

Rally, Andrea Volpi ha ritrovato il sorriso a Pistoia

Dopo la delusione allo Storico, terzo al debutto con la Polo. E forse ci riprova a fine mese