“Amici Fragili”, open day per gli operatori del terzo settore

Si svolgerà mercoledì 14 settembre alle ore 16 presso il Centro Giovani di Portoferraio

Sarà possibile iscriversi, incontrarsi con i partner del progetto, chiedere informazioni sui laboratori creativi gratuiti ai quali sono chiamati a partecipare i giovani elbani  sui temi dell’arte, della musica e del teatro, in occasione dell’Open Day di “Amici Fragili” che si svolgerà mercoledì 14 settembre alle ore 16  presso il Centro Giovani di Portoferraio, Calata Mazzini 37.

 

Il progetto “Amici Fragili” intende favorire nuove forme di aggregazione, sviluppando relazioni di amicizia e di aiuto fra ragazzi di ogni provenienza e  condizione fisica o sociale, coinvolgendoli in attività pratiche, da loro stessi proposte,  che valorizzino idee, attitudini e  talenti. Nasce dalla collaborazione di dodici soggetti elbani che operano nel terzo settore, che, con la Fondazione Isola d’Elba capofila, hanno partecipato, vincendolo,  al bando “Siete Presente. Con i giovani per ripartire” promosso dal Cesvot e finanziato dalla Regione Toscana-GiovaniSì in accordo con il Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale, con il contributo della Fondazione Livorno.

 

I laboratori avranno cadenza settimanale, dal 14 settembre al 17 dicembre. Ogni mercoledì delle quattordici settimane di durata dei laboratori, sarà dedicato alla musica e alla danza, dalle ore 17,30 alle 19,30 presso il Centro Blu Argento in Via Manganaro a Portoferraio. Il giovedì sarà dedicato, dalle ore 15 alle ore 17 alle attività teatrali, presso il Centro Giovani in Calata Mazzini 37 a Portoferraio e il sabato, dalle ore 15 qlle 17, alle forme d’arte: scultura, pittura, fotografia, presso la sede della Pro Loco e del Circolo degli Artisti alla Gran Guardia in Piazza Cavour a Portoferraio.

I giovani saranno seguiti dai tutor, educatori e volontari delle Associazioni Partner che, per la prima volta, portano avanti tutti insieme un progetto che interessa tutta la comunità elbana,  e che, si augurano, possa continuare anche in futuro a sostegno delle fasce più fragili della popolazione.  In allegato il calendario dei laboratori sui canali social, FaceBook e Instagram all’indirizzo @amicifragilielba.

 

Oltre alla Fondazione Isola d’Elba partecipanio Auser odv, Associazione Dialogo, Banca dell’Elba, Italia Nostra Arcipelago Toscano, Pro Loco Campo nell’Elba, Pro Loco Portoferraio,  Altamarea cooperativa sociale onlus,  Arca cooperativa sociale, Associazione WeOut, Incontriamoci in diversi aps, Circolo degli Artisti Portoferraio. Nel progetto saranno coinvolte anche le scuole superiori del territorio con le quali è in corso un confronto per studiare le modalità di collaborazione più opportune.

 

Un primo risultato  – spiega la referente del progetto Patrizia Lupi, direttrice della Fondazione Isola d’Elba – è già stato ottenuto: mettere insieme coloro che a vario titolo sono impegnati nel sociale e nella cultura,  dando valore al lavoro ed all’esperienza di ciascuno, unendo le forze per un progetto condiviso da tutta la comunità elbana. Sull’isola ci sono molte risorse, professionalità,  idee che, in una gara di solidarietà,  possono migliorare la qualità della vita di chi vive situazioni di svantaggio ma anche di coloro che riescono a riconoscersi e trovare stimolo in una società più coesa e solidale, attraverso rapporti di amicizia e collaborazione.”

 

…………………..

…………………….

 Per informazioni: Segreteria operativa: mariacristinavilla78@gmail.com

Referente: Fondazione Isola d’Elba – fondazioneisoladelba@gmail.com – tel. 3396974753

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati

Amici fragili, un progetto per esprimere la creatività

Capofila la Fondazione Isola d'Elba Onlus. I programmi e le modalità per partecipare

Rallye, il sindaco apripista per invitare alla solidarietà

Montagna ha aderito all'iniziativa AGBALT. Tre località illuminate del colore simbolo

Portoferraio e Grasse, una promozione turistica comune

Martedì 20 settembre è previsto il rinnovo della carta dell'amicizia delle due città