Il video e le interviste

Mare e sostenibilità, nasce la Fondazione Acqua dell’Elba

Rafforzato l'impegno a favore dell’Elba con una struttura dedicata senza scopo di lucro

Un momento della conferenza stampa di presentazione

Acqua dell’Elba rafforza il suo impegno a favore dell’Isola d’Elba con una struttura dedicata senza scopo di lucro: il debutto della Fondazione Acqua dell’Elba verrà accompagnato dal lancio della Collezione d’Arte Profumatori per Ambiente “Spiagge degli Argonauti”, i cui ricavati andranno a sostegno delle attività dedicate ad ambiente, istruzione, cultura, sanità e arte.

Dare maggiore forza all’impegno da sempre profuso a favore dell’Isola d’Elba con una struttura dedicata, per amplificare l’impatto delle attività sul territorio e contribuire a migliorare la qualità della vita delle persone che lo vivono.

Con queste premesse Acqua dell’Elba, manifattura artigianale di profumi con sede all’Isola d’Elba, lancia la Fondazione Acqua dell’Elba, che sarà impegnata in programmi dal respiro nazionale e internazionale lungo cinque direttrici: Ambiente, Istruzione, Cultura, Sanità e Arte.

“Siamo davvero fieri di annunciare la nascita della fondazione a cui lavoravamo da tempo e che vogliamo sia uno dono per tutti gli abitanti dell’Isola – spiega Fabio Murzi, Presidente di Acqua dell’Elba. L’intento è quello di creare un circolo virtuoso i cui protagonisti saranno coloro che ‘sono’ Acqua dell’Elba e che da ora in poi speriamo saranno anche le persone ‘Fondazione Acqua dell’Elba’: dai dipendenti, ai collaboratori ai soci, e, ovviamente, ai clienti e a tutti gli amanti del mare e dell’Isola d’Elba”

Per quanto riguarda l’ambiente, la storica iniziativa dedicata alla creazione di un sentiero che costeggi l’intera Isola chiamato “La Via dell’Essenza” confluire nelle attività della Fondazione : allo stato attuale, 4 delle 12 tappe del percorso sono state completate. Il trasferimento di questa iniziativa

sotto la gestione della Fondazione punta a creare nuove e importanti sinergie, anche con l’obiettivo di accelerare il completamento del sentiero. Nell’occasione, la Fondazione promuove una passeggiata sulla Via dei Rosmarini, il tratto della Via dell’Essenza che parte da Colle Palombaia e arriva alla spiaggia di Fonza, nella giornata di giovedì 19 maggio in compagnia di Davide Fiz, che con il suo progetto ‘Smart Walking’ sta attraversando i cammini d’Italia, uno per regione, da marzo ad ottobre.
Smart Walking promuove uno stile di vita slow, immerso e più a contatto con la natura dove anche il tempo acquista un nuovo valore e dove le pratiche quotidiane legate ad azioni sostenibili sono alla portata di tutti.

Arricchire le biblioteche degli istituti scolastici superiori elbani sarà invece lo scopo del progetto “istruzione”: gli istituti avranno la possibilità di ricevere circa 100 nuovi testi ogni anno su temi a loro scelta, insieme a una selezione di titoli incentrati sul tema dell’empowerment femminile, tema caro sia alla Fondazione che alla comunità scolastica elbana.
Sostenibilità e arte: due anime complementari che per fondersi hanno bisogno della cultura. Sarà infatti questo il tema centrale il 18 maggio quando si parlerà della donazione annuale di circa 100 libri alle scuole superiori dell’Isola d’Elba, di cui circa 1/3 dedicati al tema dell’empowerment femminile. Il progetto verrà presentato dalla Dirigente Scolastica Alessandra Rando insieme agli insegnanti degli istituti Cerboni e Foresi agli studenti nel pomeriggio alle ore 15.00.

Al centro dell’area “cultura” ci sarà SEIF – Sea Essence International Festival, che confluirà anch’essa nei progetti della Fondazione: case history nell’ambito dell’Educazione al Mare (Ocean Literacy), SEIF è una manifestazione poliedrica che, abbracciando ragione ed emozione, intende sensibilizzare l’opinione pubblica sui temi del mare celebrandone la bellezza, attraverso un approccio multidisciplinare che coinvolge storia, economia, arte, politica, musica, cinema e società, così da interpretare tutte le anime del mare.

L’area “sanità” vedrà invece un duplice intervento, da parte della Fondazione, a sostegno di due straordinarie realtà locali, impegnate nel supporto a persone affette da patologie gravi o invalidanti. La prima è la neonata Associazione EndoElba, a sostegno delle donne affette da Endometriosi: una patologia femminile ancora poco conosciuta ma molto diffusa e che necessita di diagnosi precoce e supporto continuo. La seconda è la storica associazione locale “Diversamente Sani Elba Onlus”, punto di riferimento elbano per i malati oncologici e le loro famiglie. L’Associazione è impegnata in progetti che arricchiscono il percorso di rinascita che ogni paziente intraprende nel corso della malattia, attraversando e vivendo ogni tappa, fino alla guarigione. Tra nuove sinergie e antichi valori, il 20 maggio la Fondazione parlerà quindi di salute e sanità concretizzando la collaborazione e il sostegno attraverso due distinti momenti di incontro con le due realtà locali: alle ore 16.00 con l’inaugurazione della nuova sede di Diversamente Sani in via Dell’Annunziata 9 a Portoferraio; alle ore 18.00, presso la simbolica panchina gialla di Piazza Donatori di sangue sempre a Portoferraio – installata il mese scorso a simbolo della sensibilizzazione della malattia – con la neo nata Associazione EndoElba.

L’area “arte”, infine, trasferirà alla Fondazione lo storico progetto “Artisti all’Elba”, tramite il quale Acqua dell’Elba sostiene l’arte e la creatività, attraverso la promozione di artisti contemporanei, l’organizzazione di mostre e l’acquisto di opere.

Proprio il filone artistico si trasforma in leva operativa e veicolo per far salpare la Fondazione, il cui lancio si affianca al debutto della nuova Collezione d’Arte Profumatori per Ambiente, “Spiagge degli Argonauti”. In vendita a partire da lunedì 23 maggio, i proventi verranno devoluti al finanziamento della Fondazione e dei suoi progetti.
La Collezione d’Arte Profumatori per Ambienti di Alfredo Gioventù che sostiene la Fondazione

Ciascun profumatore della Collezione d’Arte Profumatori per Ambienti “Spiagge degli Argonauti” è un pezzo unico, una piccola scultura realizzata a mano e decorata con segni e materie ricavati dalle ripide pareti di lava bianca delle spiagge situate a nord dell’Isola d’Elba.

Realizzata dall’artista ceramista Alfredo Gioventù, la collezione, trae la sua ispirazione dalla bellezza delle spiagge e delle scogliere degli Argonauti, una particolare altura situata ad ovest di Portoferraio, caratterizzata da una ininterrotta sequenza di cale che vede nascere fantastiche spiagge, fatte di sassi bianchi maculati di segni nero-blu.

L’origine di queste intrusioni cristalline è dichiarata dalle stesse rocce sovrastanti, composte da una particolare lava bianca con variazioni di tonalità dai beige caldi al rosa, fino a raggiungere freddi violacei, e che crea ciottoli che donano al mare sfumature di infiniti toni tra il turchese e l’azzurro. La leggenda narra che queste tracce scaturirono dalle gocce di sudore degli Argonauti, approdati all’Elba per riposare al ritorno dalla loro mitica impresa.

Queste opere, nate dal mare, da oggi diventano dunque anche simbolo di un nuovo percorso che Acqua dell’Elba intraprende con la costituzione della sua Fondazione.

La presentazione delle opere del Maestro Alfredo Gioventù avverrà proprio sulla spiaggia delle Ghiaie, nel pomeriggio di sabato alle ore 18.00 con un incontro dedicato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati

Approvato regolamento per l’assegnazione degli alloggi

Emergenza abitativa, discipline e verifiche dei requisiti necessari. "Regole secondo legge"

Passeggiata dei sentieri dei profumi di Marciana Marina

Il 10 luglio alle 9.00 si parte dalla Torre del porto in un percorso da 6 km. Il programma

Acqua razionata a Marciana Marina, divieto uso improprio

Vietato l'uso per scopi diversi da quelli igienico-domestici fino al 15 settembre