“Siamo solo tre bambini” la conclusione del progetto

Alla libreria Mardilibri con la partecipazione della classe I A del Liceo Scientifico Foresi

Si è concluso ieri mattina, presso la Libreria Mardilibri, il Progetto di Lettura / Scrittura a cui ha partecipato la classe I A del Liceo Scientifico Foresi. Il progetto è iniziato nei mesi di novembre – dicembre con la presentazione, in classe, del libro “Siamo solo tre bambini”, dell’autore elbano Alessandro Orlandini. La storia di tre bambini “speciali”: Nicola, Fausto e Sergio, colpiti da gravi malattie come la leucemia, la meningite ed una nascita prematura. “È stato da subito un momento forte ed importante per i ragazzi” – afferma il Prof. Corrado Nesi, responsabile del progetto”; è stata l’occasione per parlare della disabilità, intesa in una maniera completamente diversa. Una disabilità che non è visibile agli occhi degli altri, ma che comporta lo stesso atteggiamento di indifferenza della gente e della società.”

Nei mesi successivi, oltre al dibattito in classe, i ragazzi hanno letto il libro e hanno scritto le loro idee, i loro sentimenti ed emozioni, le loro storie. “Ognuno di noi – dicono i ragazzi – ha avuto l’occasione di confrontarsi con l’autore e, per mezzo dell’elaborato, esprimere le nostre opinioni a riguardo e le nostre emozioni. Del libro abbiamo trovato interessante la sensibilità con cui l’autore ha affrontato il tema della disabilità e dell’autismo con empatia e premurosità verso i bambini interessati e le loro famiglie. Inoltre, condividiamo l’idea che ci sia, da parte dello Stato e della società, una scarsa attenzione, poco sostegno e scarso interesse nel voler aiutare e soccorrere i bambini bisognosi, normalizzando le loro esigenze. Alcuni di noi conoscono questi bambini e grazie a questo abbiamo potuto approfondire la loro difficile e triste storia.”

Ieri, dopo che la piccola commissione, formata dallo stesso autore e da Silvia Boano, aveva scelto gli elaborati migliori, ha avuto luogo la premiazione dei vincitori del progetto: Alessia Depau, Carlotta Dotto e Nicoletta Brandi che hanno letto il loro scritto. Sono stati comunque ottimi tutti i lavori presentati e non sono mancati i sorrisi, le forti emozioni, le lacrime, ma anche applausi, dolcetti ed i premi consegnati da Silvia Boano.

“Vorrei ringraziare di cuore, – ricorda Nesi – come sempre, Silvia Boano e la libreria Mardilibri per la collaborazione e l’attenzione che mette nel mondo della scuola e dei ragazzi, e naturalmente Alessandro Orlandini che ci ha fornito importanti spunti di riflessione!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Grande festa per i maturandi al liceo delle scienze umane

Sulla scalinata di Napoleone consegnate alcune targhe e poi un party dolce e amaro

Progetto “Burattini in classe”, lo spettacolo finale

Conclusa l'attività destinata agli alunni della scuola Secondaria Marchesi