Portoferraio

Con.fronti con Angelo Zini: più che positivi gli incontri

di lista Angelo Zini sindaco

Sono cominciati con un’accoglienza calorosa, al Ristorante Da Giacomino al Viticcio, i primi incontri della lista civica Angelo Zini.
Insieme al ricandidato sindaco, una buona parte della sua squadra ha partecipato al confronto con gli abitanti del luogo, concentrandosi principalmente sulle tematiche riguardanti quella zona, dal conferimento rifiuti, al trasporto pubblico fino alle condizioni dei sentieri e delle aree verdi.
Ma come ogni chiacchierata, le questioni sul tavolo si sono pian piano estese e la comunità locale ha voluto esprimere a Zini il suo punto di vista sull’intera cittadina di Portoferraio nonché ricordare gli anni trascorsi e le grandi sfide affrontate.
Un brindisi di saluto davanti ad un tramonto luminoso prima di ripartire per la sede della lista (V.le Elba 167) dove alle 21:00 erano le associazioni animaliste ad attendere Zini.
Due i veterinari che operano sul territorio cittadino presenti, alcune rappresentanti di ENPA Isola d’Elba, molti singoli cittadini, amanti e proprietari di amici a 4 zampe: oltre ai temi caldi del canile comprensoriale e della reperibilità h24 dei professionisti, Zini ha ascoltato con attenzione le richieste pervenute dalla società civile, come quella di provvedere – a livello cittadino – soluzioni a box per lo stallo di animali in difficoltà, o smarriti.
Nella giornata di domani, sabato 18 maggio, sarà poi la riapertura del Teatro dei Vigilanti a catalizzare l’attenzione del mondo politico e cittadino: importanti lavori di restauro, riqualificazione ed efficientamento energetico, finanziati quasi in maniera totale dai fondi del PNRR, per i quali Angelo Zini, che taglierà il nastro assieme all’Assessora alla Cultura Nadia Mazzei, in qualità di primo cittadino di Portoferraio si è speso enormemente in questi anni e che non vede l’ora di mostrare ai cittadini.

 

 

Una risposta a “Con.fronti con Angelo Zini: più che positivi gli incontri

  1. Elena Rispondi

    Pubblico delle grandi occasioni

    18 Maggio 2024 alle 11:17

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati