Il video e le interviste

Casa di comunità, la presentazione del progetto elbano

Alla presenza del Governatore Giani. Un progetto atteso dal territorio isolano

E’ stato presentato il progetto di realizzazione della Casa della Comunità “Hub” di Portoferraio. Tra le autorità presenti alla cerimonia: il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani, il sindaco di Portoferraio Angelo Zini insieme a molti altri sindaci dell’Isola: Simone Barbi (Marciana), Gabriella Allori (Marciana Marina), Davide Montauti (Campo nell’Elba) e Walter Montagna (Capoliveri).Per l’Azienda sanitaria hanno partecipato la direttrice dell’Asl Toscana nord ovest Maria Letizia Casani, il direttore di Zona distretto dell’Elba Fabio Chetoni, il direttore dell’ospedale Luigi Genghi, alcuni rappresentati dei servizi socio-sanitari e del comitato di partecipazione. Dopo il taglio del nastro, il presidente Giani ha simbolicamente consegnato il progetto alla ditta “Coopservice” di Reggio Emilia che eseguirà l’intervento. “Quello di oggi – evidenzia il presidente Giani – è un ulteriore tassello concreto che va verso tutela del sistema sanitario pubblico, che sta da sempre in cima alle nostre priorità. L’impegno sul territorio garantirà una sempre maggiore capacità di presenza del nostro sistema regionale, che già viene considerato tra i migliori in assoluto per il rispetto dei livelli essenziali di assistenza ha concluso Giani.  “Oggi siamo a presentare un progetto importante e molto atteso per il nostro territorio – afferma il sindaco Zini -. “Esprimo grande soddisfazione per i ritmi di programmazione nella nostra Azienda – sottolinea la direttrice Casani –. All’Elba la realizzazione di questa nuova struttura consentirà di garantire continuità tra ospedale e territorio, con servizi a disposizione di tutta l’isola. Colgo l’occasione – ha concluso la direttrice per ringraziare, oltre ai sindaci e alla Regione, l’area tecnica che sta svolgendo un lavoro importante e il direttore di Zona, il dottor Chetoni, per il coordinamento dell’attività”. “Questo progetto – aggiunge il direttore della Zona distretto dell’Elba Chetoni – contribuisce ad arricchire l’offerta presente nel nostro territorio e a soddisfare i bisogni di salute della popolazione secondo il modello di sanità di prossimità,. Vorrei sottolineare l’importanza del percorso partecipativo che verrà attuato anche dopo la conclusione dei lavori. E’ quindi seguito l’intervento dei rappresentanti del comitato di partecipazione – il presidente Giulio Tagliaferro e la vice presidente Maria Luisa Chiappa, che hanno esposto alcune attuali problematiche legate al territorio elbano. Presente anche Francesco Semeraro del comitato “Elba Salute”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Medici in trasferta all’isola d’Elba, rifinanziato il progetto

Si cercano professionisti per un massimo di cinque settimane, in attesa dei concorsi

Autismo, “Regione Toscana nega rimborsi per le terapie”

La denuncia di Landi (Lega): "Vergognoso lasciare famiglie sole". Presentata mozione