Assemblea Consultiva della Riserva Biosfera Isole Toscane

Crea valore dall’equilibrio fra le attività umane e la natura, forma relazioni virtuose

Nella sede del Parco Nazionale Arcipelago Toscano si è svolta, con una bella partecipazione, la seconda Assemblea Consultiva Permanente della Riserva della Biosfera Isole di Toscana. Un evento annuale, per promuovere un dialogo costruttivo e propositivo tra gli stakeholder chiave, impegnati nello sviluppo sostenibile del territorio, e per favorire la consultazione, la partecipazione e la rappresentanza dei diversi attori pubblici e privati della Riserva. Gli interventi durante l’assemblea hanno evidenziato l’importanza di integrare strategie per la conservazione delle risorse naturali con obiettivi di crescita economica, sociale, con la ricerca e l’educazione ambientale.
L’Assemblea ha confermato come il riconoscimento di Riserva della Biosfera MAB UNESCO Isole Toscane crei valore dall’equilibrio fra le attività umane e la natura, contribuisca a formare reti di relazioni virtuose con il territorio e attraverso nuove fonti di finanziamento stimoli progettazioni virtuose.
Il Coordinatore della Riserva della Biosfera Isole di Toscana e Presidente del Parco Nazionale Arcipelago Toscano, Giampiero Sammuri, insieme al Sindaco di Portoferraio e Presidente della Comunità del Parco, Angelo Zini, hanno dato avvio all’evento. I loro interventi di apertura hanno evidenziato come il riconoscimento MAB UNESCO sia uno strumento fondamentale per promuovere la sostenibilità, collegando l’uomo all’ambiente in una visione integrata dello sviluppo territoriale che va oltre i confini dell’area protetta.
Dopo l’introduzione dei lavori – affidata al Direttore del Parco Maurizio Burlando che ha descritto la governance e le prospettive della Riserva della Biosfera Isole di Toscana – si è registrato l’intervento di Patrizia Lupi, in rappresentanza del Comitato di Gestione, che ha evidenziato le funzioni del Comitato nell’affermare gli obiettivi del Programma MAB e nel contribuire a definire strategie e azioni concrete, coinvolgendo attivamente la comunità locale e sensibilizzando sui temi della sostenibilità, anche attraverso il ruolo dell’educazione ambientale.
Uno spazio particolare è stato dedicato ai finanziamenti concessi dal Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica alla Riserva della Biosfera a sostegno di progetti legati all’educazione ambientale e al cambiamento climatico a favore di Scuole e Comuni evidenziandone gli impatti positivi generati sul territorio. Dopo l’introduzione curata da Giovanna Amorosi del Parco Nazionale Arcipelago Toscano, sono stati illustrati i progetti specifici attuati nelle diverse isole dell’Arcipelago Toscano. Lorenzo Renzi, Sindaco di Capraia Isola, è intervenuto sul progetto di percorsi ciclabili sull’isola di Capraia quale nuovo prodotto turistico che unisce i principali punti d’interesse dell’Isola. A seguire i contributi di Rita Moretti Dirigente Scolastico Istituto Comprensivo “Micali” di Livorno e di Laura Valenza, Dirigente Scolastico Istituto Comprensivo “Monte Argentario – Giglio” che hanno illustrato le proficue iniziative educative rivolte agli studenti delle scuole locali.
Dopo la presentazione del progetto Sistema Museale Arcipelago Toscano (SMART), a cura della Direttrice Valentina Anselmi, che ha evidenziato l’importanza della collaborazione tra le sette isole per promuovere lo sviluppo congiunto e la valorizzazione del patrimonio culturale e ambientale, Filippo Lenzerini di Punto 3 ha illustrato l’aggiornamento del Piano d’Azione della Riserva della Biosfera che ha visto l’inclusione di nuove iniziative proposte dai diversi stakeholder che operano nel comprensorio dell’arcipelago toscano (il Piano d’Azione è scaricabile al seguente link: https://www.isoleditoscanamabunesco.it/pubblicato-laggiornamento-del-piano-dazione-della-riserva-della-biosfera/), mentre Carolina Miarelli del Parco Nazionale Arcipelago Toscano ha fornito indicazioni relativamente alla nuova edizione del concorso enogastronomico UPVIVIUM, volta alla valorizzazione dei prodotti tipici delle Riserve della Biosfera italiane, il cui bando sarà lanciato nel prossimo mese di maggio.
L’Assemblea si è conclusa con l’intervento del Direttore di Toscana Promozione Turistica, Francesco Tapinassi, che ha evidenziato l’importanza della valorizzazione dei riconoscimenti UNESCO per promuovere i diversi siti toscani e le strategie che l’agenzia regionale sta predisponendo in tal senso.
In chiusura, dopo il dibattito alimentato da diversi partecipanti all’assemblea, i ringraziamenti del Presidente Giampiero Sammuri. “Sono veramente soddisfatto dei risultati emersi nel corso della riunione odierna. Ringrazio chi ha voluto partecipare e fornire il proprio prezioso contributo con l’obiettivo di accompagnare e supportare i tanti progetti e le numerose iniziative finalizzate a consolidare il percorso della sostenibilità e a favorire una sempre più stretta, reale e leale collaborazione tra tutti i portatori di interesse, pubblici e privati, che operano nell’Arcipelago Toscano”.

Per ulteriori informazioni e aggiornamenti sulla Riserva della Biosfera Isole di Toscana visitare il sito www.isoleditoscanamabunesco.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

La GTE diventa un “cammino”, il comune di Rio capofila

La proposta riguarda la richiesta alla Regione Toscana per il riconoscimento ufficiale

Partiti i lavori di manutenzione dal centro alla periferia

Verde pubblico, cartellonistica ma anche nuovo sistema di pulizie delle vie

Per la Grande Traversata Elbana un cammino condiviso

Dai workshop organizzati da Legambiente e Parco Nazionale un percorso unitario