Le foto

Studenti campesi alla “FIRST LEGO League Challenge”

Per il terzo anno consecutivo partecipa l’Istituto Comprensivo “Giuseppe Giusti”

Per il terzo anno consecutivo l’Istituto Comprensivo “Giuseppe Giusti” di Campo nell’Elba ha partecipato alla “FIRST®️ LEGO®️ League Challenge”, la sfida internazionale di scienza e robotica tra squadre di ragazzi e ragazze dai 9 ai 16 anni, che progettano, costruiscono e programmano robot, applicandoli a problemi reali e cercando soluzioni innovative. La manifestazione, nata dalla collaborazione tra LEGO® e FIRST® (acronimo dell’Associazione americana For Inspiration and Recognition of Science and Technology, ovvero ‘Per l’ispirazione e la valorizzazione di Scienza e Tecnologia’), unisce una gara di robotica ad una fase di ricerca scientifica su problematiche attuali, attraverso cui i partecipanti possono acquisire conoscenze e competenze utili al loro futuro lavorativo.

Le competizioni si sviluppano su 4 prove distinte: la gara di robotica, nella quale le squadre devono realizzare con materiale LEGO® un robot e programmarlo in modo che svolga nei tre round il maggior numero di missioni presenti sul tavolo di gara; il progetto tecnico, ovvero la presentazione delle soluzioni robotiche adottate per risolvere le missioni; il progetto innovativo, che prevede la realizzazione e l’esposizione di una ricerca sulla tematica assegnata ad una giuria di esperti e i valori fondamentali, cioè il comportamento della squadra durante la giornata dell’evento, la capacità di lavorare in gruppo e il rispetto degli altri partecipanti. Nella sfida di quest’anno, denominata MASTERPIECE, le squadre si sono affrontate, cercando di capire come diffondere l’arte attraverso l’uso delle nuove tecnologie.

Nel centro universitario di viale Morgagni a Firenze si sono misurate 22 squadre provenienti dall’Italia centrale, che hanno messo in gioco le loro strategie per portare a termine le missioni programmate ed hanno presentato i propri progetti.

L’Istituto Comprensivo “G. Giusti” è stato rappresentato da tre team composti da studenti delle scuole secondarie di primo grado: New Alphabeto di Campo nell’Elba, guidato dalle docenti Simona De Cristofaro e Beatrice Lo Verde, The Crazy Team e Magic Robot di Marciana Marina, accompagnati dalle docenti Alba Corsi e Valentina Venella.

Le squadre si sono distinte nella gara di robotica e hanno dimostrato che l’impegno, la forza di volontà e la collaborazione possono dare ottimi risultati.

Inoltre, il team Magic Robot, composto da talentuosi studenti delle classi seconda e terza del Plesso “A. Tagliaferro” di Marciana Marina, si è fatto valere sia sul campo di gara, conquistando il terzo posto della qualifica interregionale centro, sia davanti alla giura del progetto innovativo, a cui hanno presentato le proprie passioni artistiche inserite nella cornice di Marciana Marina attraverso il progetto denominato “I LOVE ART QR code”,  grazie al quale è stato selezionato per il premio “Oltre la Robotica”, istituito dalla Fondazione Museo Civico di Rovereto, responsabile per le manifestazioni FIRST® LEGO® League Challenge Italia, in collaborazione con la Direzione generale per gli ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema nazionale di istruzione del Ministero dell’Istruzione.

Un ringraziamento particolare va al comitato genitori di Campo nell’Elba per la collaborazione, ai genitori di Marciana Marina per l’impegno, alla Fondazione Acqua dell’Elba per la donazione delle magliette, al Gruppo Nocentini per la donazione del tavolo di gara per competizioni di robotica educativa e al Dirigente Scolastico Davide Gambero per il supporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

A Procchio stasera torneo di scacchi, si gioca in notturna

di Associazione Culturale Procchio Napoleonica

Una “Veleggiata 4ALL” coi Timonieri Sbandati

di Circolo della Vela Marciana Marina