Carnevale

Scuola di dolci sardi con le donne del circolo “Bruno Cucca”

Sabato 10, un laboratorio per imparare a cucinare “is arrubiolus” e i ravioli di ricotta

Sabato 10 febbraio, alle ore 14:30, presso la sede sociale del circolo culturale sardo “Bruno Cucca”, in località San Martino 83, a Portoferraio, si terrà un nuovo laboratorio di cucina tipica sarda. Grazie alle sapienti mani delle donne dell’associazione, e alle ricette tramandate dalle nonne di generazione in generazione, impareremo a preparare due specialità della tradizione culinaria di questa magnifica terra, caratteristiche del periodo del Carnevale: “is arrubiolus” e i ravioli dolci di ricotta. 

“Is arrubiolus” sono la versione sarda delle più comuni castagnole. Il loro nome deriva dal sardo “arrubiu”, che significa “rosso”, colore dato dai loro ingredienti, in particolare dal tuorlo d’uovo e dallo zafferano, elemento principe della cucina regionale sarda. Questi dolcetti vengono poi fritti, aromatizzati con la scorretta d’arancia e passati infine nello zucchero o nel miele.

Altro dolce che non può mancare nelle cucine sarde in questo periodo dell’anno sono i ravioli dolci di ricotta: prima si prepara una bella pasta sfoglia tradizionale (con farina, semola, strutto e un uovo), che diventerà deliziosa e croccante in cottura, poi un bel ripieno cremoso, fatto di morbida e gustosa ricotta di capra. Ottimi sia fritti che al forno, vengono infine aromatizzati con un po’ di scorza di agrumi, spolverizzati con lo zucchero a velo o guarniti con del miele. Un dolce irresistibile.

Il corso è riservato ai soci dell’associazione e a chiunque lo voglia diventare. È richiesto un piccolo contributo di partecipazione per sostenere le tante attività promosse dal circolo culturale. Per una migliore organizzazione, è raccomandata la prenotazione al numero 320.2617565 (Pasqualina) o 339.7066380 (Carla), oppure tramite mail circolosardo.elba.segreteria@gmail.com.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

La cucina elbana citata dagli esperti del “The Guardian”

Protagonisti i piatti della tradizione isolana e l'eccellenza dei nostri prodotti locali